Fiorentina-Roma, match valido per la 36a giornata di Serie A 2021-2022, è terminato sul punteggio di 2-0, frutto delle reti di Nico Gonzalez su calcio di rigore e Giacomo Bonaventura. La gara è stata arbitrata da Marco Guida della sezione di Torre Annunziata. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle della Fiorentina

Serie A
Mourinho: "Spiegazione al ko? Vorrei chiederla a Banti"
09/05/2022 ALLE 21:47
Pietro TERRACCIANO 6: dalla sua, una parata di livello su punizione di Pellegrini al 21'. Quindi, trascorre una serata da sostanziale spettatore.
Lorenzo VENUTI 6: generoso lungo la destra, anche se, talvolta, in fase difensiva risulta un po' impreciso.
Nikola MILENKOVIC 7: attentissimo, a tratti statuario al centro della difesa.
IGOR 6: non sempre puntuale nel marcare Abraham, nonostante il centravanti giallorosso giochi, di fatto, isolato.
Cristiano BIRAGHI 6,5: spinge parecchio lungo l'out di sinistra. Tanto da finire in fuorigioco nella combinazione Nico Gonzalez-Bonaventura in occasione del gol del 3-0 annullato.
Dal 91' Aleksa Terzic: sv.
Giacomo BONAVENTURA 7: gran gol, il suo. Percussione e piatto sinistro all'angolino. L'ex Milan sa anche battagliare a metà campo e lascia il campo, esausuto, al minuto 76.
Dal 76' Youssef Maleh 6,5: subito guizzante e incisivo. All'84' solo un grande Rui Patricio gli nega l'acuto personale.
Sofyan AMRABAT 6,5: martello pneumatico della metà campo viola. Lotta su ogni pallone vincendo il confronto tutto grinta e carattere con Veretout. Va vicino alla rete del 3-0 da fuori area, al 57'.
Alfred DUNCAN 6,5: tanti palloni recuperati e ben trasformati a favore della fase offensiva.
Nico GONZALEZ 7,5: scatenato. Oltre a prendersi e trasformare il rigore, diventa catalizzatore di quasi tutte le iniziative offensive della Viola, anche quella del gol annullato a Bonaventura al minuto numero 24.
Dal 91' José Maria Callejon: sv.
Arthur CABRAL 6: qualche appoggio di buon livello (come quello a Bonaventura in occasione del 2-0) ma, sostanzialmente, là davanti, l'ex Basilea si limita al "compitino".
Dal 76' Krzysztof Piatek 6: subito nel vivo del gioco, là davanti.
Jonathan IKONE 7: una serpentina dietro l'altra che fa suonare in continuazione l'allarme rosso nella difesa della Roma.
Dal 91' Riccardo Saponara: sv.
Mister Vincenzo ITALIANO 7: prestazione perfetta della sua Fiorentina, che approfitta di una Roma senza verve per tornare a fare punti (dopo tre ko di fila) e tornare a farsi sotto nella zona europea agganciando proprio i giallorossi e l'Atalanta a quota 59.

Le pagelle della Roma

Rui PATRICIO 6,5: incolpevole sui due gol. Poi è decisivo nell'evitare un passivo decisamente più pesante.
Gianluca MANCINI 5: si becca il solito giallo (che, da diffidato, gli farà saltare il prossimo match contro il Venezia all'Olimpico): i suoi interventi sono sempre in ritardo.
Chris SMALLING 6,5: l'unico a salvarsi - e con merito - nella difesa giallorossa. Protagonista di alcuni disimpegni decisivi.
Roger IBAÑEZ 4,5: concede spazio e tempo a Bonaventura in occasione del 2-0 senza mai uscire dall'area di rigore. Sempre in ritardo nei movimenti nel resto della partita: deve fare tutto Smalling.
Rick KARSDORP 5: il rigore concesso alla Fiorentina non è del tutto nitido. Sta di fatto che il protagonista dell'episodio discusso è lui e, là davanti, spinge decisamente al di sotto dei suoi standard.
Dal 90' Leonardo Spinazzola sv: è il suo esordio stagionale dopo tanti patimenti da quel 2 luglio 2021. A lui, un caloroso bentornato.
Jordan VERETOUT 6: corsa e grinta del grande ex. Caratteristiche che, però, nella serata del "Franchi", risultano fini a se stesse.
Bryan CRISTANTE 5: crea pochissimo in zona nevralgica.
Sérgio OLIVEIRA 6: ruba palloni preziosi per la metà campo, ma nel secondo tempo Mourinho ha bisogno di maggior spinta.
Dal 46' Nicolò Zaniolo 5,5: entra senza incidere come vorrebbe Mou.
Nicola ZALEWSKI 5,5: prestazione meno "pulita" rispetto alle ultime. Fa prevalere il suo passato da esterno d'attacco nel vivaio giallorosso, dimenticandosi troppo spesso della fase difensiva.
Dal 66' Stephan El Shaarawy 6: subito col piglio giusto. Dopo 10 secondi dal suo ingresso in campo, crea i presupposti per mandarea a segno Abraham.
Lorenzo PELLEGRINI 6: una buona punizione nel primo tempo e le solite verticalizzazioni. Ma è stanco e si vede. Esce dalla partita al 75'.
Dal 75' Carles Pérez 5,5: parecchio timido là davanti. Tocca pochissimi palloni.
Tammy ABRAHAM 6: fa sportellate ma risulta isolato. Nella percussione di El Shaarawy al 66' prende la decisione sbagliata, cercando di chiudere il triangolo col Farano al posto di tirare in porta.
Dal 90' Eldor Shomurodov: sv.
Mister José MOURINHO 5,5: la sua Roma appare sulle gambe. La "gran sera" contro il Leicester City ha presentato un conto salato da pagare sulla condizione fisica generale.

Mourinho: "Ho giocato finali più importanti, ma questa è speciale"

Serie A
Nico Gonzalez-Bonaventura: la Fiorentina regola la Roma 2-0
09/05/2022 ALLE 18:31
Mondiali
Mou elogia il Giappone: "Vostri giocatori pensano di squadra, gli europei..."
24/11/2022 ALLE 10:25