Fiorentina-Juventus, match valido per la 5a giornata di Serie A, è terminato sul punteggio di 1-1, frutto delle reti di Arkadiusz Milik e Christian Kouamé su cui ha inciso anche il penalty parato da Mattia Perin a Luka Jovic al minuto 44. La gara è stata arbitrata da Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Qui di seguito, i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.
Serie A 2022-2023, la classifica aggiornata | Serie A 2022-2023, calendario e risultati | Serie A 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle della Fiorentina

Serie A
Milik-Kouamé, Perin para un rigore a Jovic: Fiorentina-Juve 1-1
03/09/2022 ALLE 12:47
Pietro TERRACCIANO 6: bene nelle uscite alte, incolpevole sul gol. A parte questo, un pomeriggio sostanzialmente da spettatore.
DODO 7: grande spinta sulla destra. Il classe 1998 ex Shakhtar Donetsk dimostra di essere uno stantuffo di assoluta qualità.
Nikola MILENKOVIC 5,5: qualcosa da rivedere in fase di marcatura, dà forfait dopo pochi minuti dall'inizio della ripresa per via di un fastidio fisico.
Dal 54' Lucas Martinez Quarta 6,5: molto meglio del capitano tra interventi energici e attenzione sempre alta sugli anticipi.
IGOR 6,5: di fatto, annulla ogni tentativo di penetrazione di Cuadrado.
Cristiano BIRAGHI 6,5: dialoga benissimo con Sottil lungo la sinistra. Spesso gioca di prima e difficilmente sbaglia la giocata.
Youssef MALEH 6: prestazione sufficiente, ma senza strafare a metà campo. Gli manca sempre quel guizzo in più che aveva dimostrato di possedere nell'esperienza di Venezia.
Dal 62' Rolando Mandragora 6: entra col piglio giusto in mediana.
Sofyan AMRABAT 6,5: senza fronzoli, né complimenti in fase nevralgica. All'88' una sua bordata diretta sotto la traversa viene sventata da un miracoloso Perin.
Antonin BARAK 5,5: deve ancora ambientarsi totalmente nell'idea di gioco di mister Italiano.
Dal 79' Szymon Zurkowski: sv.
Christian KOUAME 7: un treno sull'out offensivo di destra. Alla prima occasione disponibile, su lungo filtrante di Sottil, è arrivato il gol.

Christian Kouame esulta dopo il gol segnato durante Fiorentina-Juventus - Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

Dal 64' Jonathan Ikoné 5,5: sempre abbastanza velleitario là davanti.
Luka JOVIC 5: oltre al rigore sciupato, una prestazione da "Chi l'ha visto", là davanti.
Dal 79' Arturo Cabral: sv.
Riccardo SOTTIL 7: un assist verticale al bacio per Kouamé e un passaggio d'oro per Barak a inizio ripresa.
Mister Vincenzo ITALIANO 6,5: ai punti, la sua Fiorentina avrebbe meritato l'intera posta in palio. Il pensiero all'Europa, così come accaduto anche alla Juve, ha finito poi per incidere.

Le pagelle dealla Juventus

Mattia PERIN 7,5: un rigore sventato a fine primo tempo e un autentico miracolo sulla bordata da fuori di Amrabat a fine partita. Letteralmente decisivo.

Mattia Perin esulta mentre Jovic si dispera, Fiorentina-Juventus, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Juan CUADRADO 5,5: mette tanta buona volontà lungo la destra, ma finisce sistematicamente per andare a sbattere contro Igor.
Dal 64' Fabio Miretti 6,5: dà subito maggiore ariosità alla metà campo juventina.
DANILO 6,5: puntuale negli interventi, generoso a immolarsi come sul tentativo di Barak al 48'.
BREMER 5,5: avrebbe potuto organizzare meglio il reparto in occasione del contropiede vincente di Kouamé.
ALEX SANDRO 6: qualche intervento precipitoso ma, tutto sommato, una prestazione senza particolari macchie in difesa.
Dal 78' Leonardo Bonucci: sv.
Weston McKENNIE 6: tanta corsa e alcuni inserimenti apprezzabili a metà campo.
Leandro PAREDES 5: esordio da dimenticare, tra rigore procurato, Koumé lasciato a scorribandare al 29' e qualche imprecisione di troppo a metà campo. L'ex PSG avrà modo di rifarsi proprio contro la sua ex squadra in Champions League in settimana.

Leandro Paredes (Juventus).

Credit Foto Getty Images

Dall'83' Nicolò Fagioli: sv.
Manuel LOCATELLI 5,5: ennesima prestazione senza inventiva a centrocampo. L'ex Sassuolo continua a non convincere.
Angel DI MARIA 6: protagonista di un'ottima azione al 28' a beneficio di McKennie e Paredes. Il suo primo tempo in campo, tuttavia, è fortemente condizionato da uno stato fisico non ancora al top.
Dal 46' Mattia De Sciglio 6: copre bene la corsia di competenza senza correre particolari rischi.
Arkadiusz MILIK 7: secondo gol consecutivo. Per giunta palesando spiccato fiuto del gol. Acquisto che, fin qui, particolarmente azzeccato: nessun rimpianto per Depay.
Filip KOSTIC 6: primo tempo di grande brillantezza. Nei 20' della ripresa in cui resta in campo, finisce per eclissarsi.
Dal 64' Moise Bioty Kean 5,5: ha a disposizione pochissimi palloni là davanti. D'altro canto, non è che si stracci le vesti per andarsene a conquistare qualcuno...

Arkadiusz Milik esulta dopo il gol segnato durante Fiorentina-Juventus - Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

Mister Massimiliano ALLEGRI 5,5: per l'ennesima volta, dopo il "golletto" del vantaggio, squadra chiusa a riccio con l'intento di difendere l'1-0. Dal 9' al triplice fischio. Gli Anni Settanta, va ricordato, sono finiti da un pezzo...

Allegri: "Paredes giocatore straordinario, grande acquisto"

Serie A
John Elkann: "Dimissioni atto di responsabilità: Allegri punto di riferimento"
7 ORE FA
Serie A
Juventus azzerata: cosa succede ora, le 7 domande per capirlo meglio
15 ORE FA