Dall'Italia all'Arabia, la Lazio si conferma bestia nera della Juventus. La sfida di Supercoppa finisce come in campionato: con il trionfo della squadra biancoceleste, che replica il 3-1 dell'Olimpico e alza il primo trofeo stagionale. Un successo meritato, frutto di una prestazione di grande concretezza e solidità e che conferma il gran momento di Immobile e compagni. Ed è, ovviamente, la grande vittoria di Inzaghi, ancora una volta capace di incartare i campioni d'Italia azzeccando ogni mossa, cambi compresi.

Simone Inzaghi (Allenatore Lazio)

Supercoppa
La Supercoppa va a una super Lazio! La Juventus si inchina, 3-1 biancoceleste a Riad
22/12/2019 ALLE 16:16
Abbiamo fatto qualcosa di magico, battere due volte la Juventus in poco tempo è incredibile. È una vittoria meritata di un gruppo forte che ha sempre creduto in quello che si faceva e si merita tuto questo. Ho grandissima fiducia li vedo allenarli, Cataldi, Parolo, Caicedo possono giocare dall'inizio. Avevo paura che in qualche ripartenza, potesse fare un fallo Lucas Leica Vittoria strameritata onore ai ragazzi. Scudetto? Al di là di questo dobbiamo lavorare per goderci serate come queste. È frutto del lavoro di questi ragazzi. Dedico questa vittoria a tutte le persone che sono sempre state con me, in questi tre anni e mezzo non ho mai avuto problemi. Ma quando non venivano le vittorie so chi c'è stato e chi no".

Luis Alberto (Centrocampista Lazio)

Abbiamo lavorato per alzare questo titolo, tutti dicevano che era impossibile ed invece abbiamo vinto. Nessuno si aspettava di vincere otto gare di fila e di sconfiggere anche oggi la Juventus. Questa squadra è troppo forte. Un obiettivo è stato già raggiunto. La Coppa torna a casa con noi, dobbiamo continuare a credere di essere fortissimi"

Claudio Lotito (Presidente Lazio)

Vittoria meritata, la squadra è scesa in campo con testa e qualità, è stata umile. Questa squadra quando crede nei propri mezzi può battere chiunque, lo ha dimostrato. Abbiamo un gruppo straordinario, ognuno svolge il proprio ruolo per dare un contributo. Siamo una grande famiglia, dove tutti danno il massimo nel proprio campo. L'aspetto emotivo nel raggiungere gli obiettivi è fondamentale, non conta avere solo qualità tecniche ma uno spirito di gruppo importante. Vittorie e sconfitte sono di tutti, questa squadra potrà trasformare alcuni sogni in realtà se rimarrà concentrata. Godiamoci questo momento meritato. Abbiamo surclassato per due volte la Juventus, non è un caso".

Simone Inzaghi: "La Juventus sarà pericolosa al di là delle 3 punte o meno"

Calciomercato
🗞 Juve, Exor pensa a vendere ma serve più di 1 miliardo
UN GIORNO FA
Serie A
CR7-Juve, si va per vie legali: vuole i 19,9 mln della "carta segreta"
IERI ALLE 08:22