Dopo la bomba deflagrata mercoledì sera da ESPN che ha svelato l'intenzione dell'UEFA di comminare severe azioni disciplinari ai club che si sono iscritti alla Superlega (con addirittura 2 anni di esclusione dalle prossime edizioni di Champions ed Europa League), arriva la risposta di Real Madrid, Barcellona, Juventus e Milan, società che ufficialmente non hanno ancora rinunciato al progetto scissionistico. Fonti molto vicine al progetto promosso da Andrea Agnelli e Florentino Perez, riprese dai principali quotidiani internazionali, riportano queste parole:
“Non c’è possibilità di esclusione dei club dalle competizioni europee, c’è un ordine del tribunale di Madrid che lo impedisce chiaramente. Le persone nei comitati disciplinari Uefa sono giudici e avvocati che sarebbero soggetti a sanzioni severe, responsabilità civile e forse anche responsabilità penale se ignorassero un ordine del tribunale".
Calciomercato
Il figlio di Paolo Bonolis alla Triestina: per Davide un triennale
25 MINUTI FA

Gravina: "Superlega? Chi ne fa parte fuori dalle nostre competizioni"

Calciomercato
Juventus in chiusura per Kostic: a Torino già oggi?
UN' ORA FA
Serie A
Sirene USA per l'Udinese: Pozzo pronto a vendere dopo 36 anni
2 ORE FA