Mancano esattamente 7 giorni al debutto del Giro d'Italia 2022. Un'edizione molto particolare che vedrà una startlist piuttosto omogenea. Dai giovani in attesa di essere scoperti, ad altri un po' più anziani che hanno vinto tanto in carriera. Nibali, Valverde, Cavendish (in top 10 dei più vincenti di sempre), giusto per fare qualche nome. Avremo anche alcuni dei protagonisti delle Classiche del Nord: da Mathieu van der Poel, vincitore del Giro delle Fiandre, a Biniam Girmayconquistatore della Gand. Ma ci prepariamo all'inizio di questo Giro con un po' di numeri e statistiche. Quali sono i record da battere in questa edizione?
CHI VINCE IL GIRO D'ITALIA 2022?

Il primo ungherese a vincere una tappa...

Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2021
29/04/2022 A 15:33
Il Giro 105 inizierà da Budapest in quella che sarà la 14esima partenza fuori dai confini nazionali nella storia del Giro d'Italia. Corridori ungheresi? Ne avremo tre: Erik Fetter della Eolo Kometa, Barnabás Peák dell'Intermarché-Wanty Gobert e, soprattutto, Attila Valter della Groupama-FDJ. Già l'anno scorso Valter fece qualcosa di magistrale indossando la maglia rosa per tre tappe, ma adesso serve un primo vincitore ungherese nella storia del Giro. Mai un magiaro ha alzato le braccia al cielo durante la Corsa Rosa, sarà la volta buona?

Mamma mia che rischio! Valter prende a tutta velocità una pozzanghera e scivola a terra

Girmay primo africano di sempre a...

Dall'Ungheria all'Africa. Per l'Intermarché-Wanty Gobert ci sarà anche Biniam Girmay che ha già fatto la storia quest'anno vincendo la Gand. Il primo africano di sempre a vincere una Classica nella storia del ciclismo. Nel caso in cui vinca una tappa al Giro, però NON sarà il primo africano a conquistare una frazione della Corsa Rosa. Quel record appartiene al sudafricano Alan Van Heerden che conquistò la Chieti-Pesaro al Giro 1979. Van Heerden che fu anche il primo africano di sempre a gareggiare nella storia del Giro. Beh, Girmay potrebbe però diventare il primo africano di sempre a indossare la maglia rosa nella storia del Giro. E non sarà una cosa impossibile nella prima settimana.

Girmay, che meraviglia! Trionfo storico, rivivi la volata

Il più anziano a vincere il Giro?

34 anni e 180 giorni. Questa l'età del corridore più anziano di sempre a vincere la classifica generale del Giro d'Italia. Fu Fiorenzo Magni nell'edizione del 1955, quando il "Terzo uomo" batté per soli 13'' Fausto Coppi. Da allora, nessuno che abbia superato quota 34 anni e mezzo è più riuscito a vincere il Giro d'Italia. Qualcuno potrà riuscirci in questo 2022? C'è da dire che gli uomini di classifica di quell'età non sono proprio i favoriti, ma non si sa mai... Abbiamo Wout Poels (34 anni e 224 giorni*), Bauke Mollema (35 anni e 168 giorni), Richie Porte (37 anni e 103 giorni), Vincenzo Nibali (37 anni e 180 giorni), Domenico Pozzovivo (39 anni e 164 giorni) e Alejandro Valverde (42 anni e 18 giorni).
*età che avranno i corridori nel day 1 del Giro 2022

Il duello Nibali-Caruso è uno spettacolo! Due minuti a tutto gas

Cavendish il più combattivo? Sarebbe un record

Allora, Mark Cavendish cercherà sicuramente di vincere più tappe possibili. Anche perché, questo, potrebbe essere il suo ultimo Giro d'Italia. I tentativi che farà gli varranno il titolo del più combattivo? Non improbabile visto che Cavendish è stato già il più combattivo del Giro d'Italia nel 2012 e nel 2013. Se dovesse vincere ancora questa speciale classifica, sarebbe record nella storia del Giro. Al momento Cannonball condivide questa speciale leadership insieme a Stefano Garzelli (due successi anche per lui) e Massimo Strazzer.

Cavendish come Merckx: rivivi tutte le sue vittorie dal 2008

Dalla maglia bianca alla maglia rosa: è capitato 3 volte

Sono 3 i corridori che in carriera hanno vinto il Giro d'Italia dopo essere stati il “miglior giovane” nelle edizioni precedenti. Visentini nell'86, Chioccioli nel '91 e, l'ultimo, Pavel Tonkov nel '96 dopo essere stato il miglior giovane nel 1992 e nel 1993. Una cosa che potrà riaccadere? Sì perché in lizza per la maglia rosa ci sarà Miguel Ángel López, con il colombiano che conquistò la maglia bianca nel 2018 e nel 2019. Ci sarebbe anche Richie Porte che, comunque, sarà il co-capitano alla Ineos Grenadiers insieme a Carapaz. L'australiano, all'ultimo anno da professionista, ha comunque vinto la classifica giovani del Giro nel 2010. Non si sa mai...

Lopez è già in clima-Giro, Grossglockner domato! Rivivi l’arrivo

Almeida+Yates: quanti giorni in maglia rosa senza vincere?

Quest'anno João Almeida non vuole più sbagliare. Ha indossato per 15 giorni la maglia rosa in carriera ed è il corridore con più giorni da leader senza aver mai vinto il Giro. Record che possiede in coabitazione con Giordano Cottur. Con un altro giorno da primo della classe, non dovesse vincere, sarebbe record in solitaria. Attenzione, però, perché potrebbe essere superato anche da un altro che sfiorò soltanto il successo al Giro. Simon Yates che fu leader per 13 giorni al Giro 2018 prima della crisi totale sul Colle delle Finestre.
Giorni da leader senza mai vincere il Giro
CorridoreGiorni in rosa
Giordano Cottur15
João Almeida15
Silvano Contini14
Michele Dancelli14
José Manuel Fuente14
Simon Yates13
Alex Zülle12
Moreno Argentin11
Francesco Casagrande11

Almeida è troppo forte, colombiani bruciati: rivivi l'arrivo

Valverde e Pozzovivo: chi sarà il più anziano a vincere una tappa?

37 anni e 313 giorni. Il corridore più 'anziano' di sempre a vincere una tappa del Giro d'Italia fu Paolo Tiralongo quando, a quasi 38 anni, conquistò la Benevento-San Giorgio del Sannio al Giro 2015. Un record che possono battere in tre: Maximiliano Richeze (39 anni), Domenico Pozzovivo (39 anni) e don Alejandro Valverde (42 anni).

Valverde, che spettacolo: è 2°, poi l'abbraccio con Pogacar

Carapaz. Un oro olimpico vince il Giro?

Nella storia del Giro d'Italia, mai nessun corridore è riuscito a conquistare la maglia rosa dopo aver vinto l'oro olimpico nella prova in linea. Potrebbe essere una prima volta assoluta nel caso in cui Richard Carapaz dovesse vincere il Giro, proprio nella stagione successiva all'oro di Tokyo. E, nel caso, sarebbe anche l'unico corridore a vincere un Grande Giro dopo l'oro olimpico. Tra gli ori olimpici che hanno vinto un GT, abbiamo Jan Ullrich e Alexandre Vinokourov, ma entrambi hanno conquistato il metallo più prezioso dopo aver vinto rispettivamente Tour e Vuelta.

IL CAPOLAVORO DI RICHARD CARAPAZ: RIVIVI IL SUO ARRIVO

Dal 2003 al 2022. Valverde è pronto a battere un suo stesso record

Competitivo dal 2003 al 2022? È possibile. Valverde, se dovesse arrivare sul podio al Giro d'Italia, troverebbe un piazzamento in top 3 diciannove anni dopo la prima volta (fu 3° alla Vuelta 2003 alle spalle di Roberto Heras e Isidro Nozal). Sarebbe il maggior intervallo intercorso tra il primo e l'ultimo podio in carriera in un Grande Giro. Valverde batterebbe il proprio di record: perché ad oggiiul massimo intervallo è di 16 anni, considerando il 2° posto del muricano alla Vuelta 2019 dietro a Roglic. Un podio molto importante, perché Valverde fece meglio di Pogacar. Tanto per dire...

Il duello Teuns-Valverde. Ma dove sono Alaphilippe e Pogacar? Rivivi il Mur de Huy

Cavendish. Non è un record, ma il secondo posto...

Fare secondi non è proprio un record, anche se secondi in questa classifica vuol dire tanto. Parliamo dei corridori più vincenti di sempre nella storia dei Grandi Giri. Impensabile per chiunque raggiungere Eddy Merckx che vanta 64 vittorie di tappa in carriera nei Grandi Giri (34 al Tour, 24 al Giro d'Italia, 6 alla Vuelta). Al 2° posto c'è invece Mario Cipollini con 57 successi che potrebbe però essere raggiunto da Mark Cavendish che ad oggi vanta 52 successi (34 al Tour, 15 al Giro d'Italia e 3 alla Vuelta). Deve vincerne 5 di tappe al Giro per raggiungere il Re Leone: sarà possibile? L'anno scorso ne conquistò 4 al Tour...
I più vincenti di sempre nei Grandi Giri
CorridoriVittorie di tappa nei GT
Eddy Merckx 64
Mario Cipollini57
Mark Cavendish 52
Alessandro Petacchi48
Alfredo Binda43
Bernard Hinault41
Learco Guerra39
Delio Rodríguez39
Rik Van Looy37
Freddy Maertens35

Cavendish ruggisce a Rivoli e fa 159 in carriera: rivivi lo sprint!

Giro d'Italia
Stelvio sede di arrivo nel 2025 per celebrare il bicentenario del Passo?
24/04/2022 A 20:49
Ciclismo
Pogacar è il più pagato al mondo: Roglic fuori dalla top 10, Nibali 11°
19/03/2022 A 14:06