Ce l'ha fatta. Alexey Lukyanuk si è portato a casa il rally d'Estonia, sesto atto del campionato Europeo ERC 2015. Per il russo è stato un autentico dominio, vincendo ben 8 speciali sulle 16 in programma. Per Alexey un fantastico weekend: in gara per la classe ERC2, ha ottenuto il successo in entrambe le classi. Addirittura in ERC2 ha vinto tutte le speciali, un percorso netto che fa capire quanto la Mitsubishi Lancer EVO ne avesse di più rispetto alla concorrenza. Infatti la casa giapponese occupa tre delle prime quattro posizioni in testa alla graduatoria. Lukyanuk ha pure preso una penalità di 10 secondi per essere partito prima nella ps6, nonostante ciò ha vinto di ben 12 secondi rispetto al primo degli avversari.
L'unico a rompere il trionfo della casa giapponese è la Ford di Kajetan Kajetanowicz. Per il polacco è stato sin dall'inizio un weekend in rincorsa di Lukyanuk, ma non è mai riuscito ad agganciarlo, accontentandosi della seconda piazza. Kajetanowicz comunque ha di che festeggiare, dato che da oggi è il nuovo leader della generale. Kajetan ha ottenuto ben 30 punti nel weekend, mentre Breen solo quattro. Per il pilota della Peugeot è un appuntamento da dimenticare: mai competitivo, sempre tra la quarta e quinta posizione, al termine della speciale 14 è pure costretto al ritiro. Uno stop importante, che lo porta in seconda piazza a 5 punti dal Kajetanowicz.
Sul terzo gradino del podio il padrone di casa Rainer Aus, anche lui con la Mitsubishi. Si torna in pista agosto per il rally di Repubblica Ceca
Rally Estonia
A sorpresa Lukyanuk in testa davanti a Kajetanowicz
18/07/2015 ALLE 21:07
Rally Estonia
Nuova sfida tra Breen e Kajetanowicz
17/07/2015 ALLE 13:53
Rally Estonia
A sorpresa Lukyanuk in testa davanti a Kajetanowicz
18/07/2015 ALLE 21:07