La Ferrari ha ufficializzato quale sarà l’organigramma della squadra che affronterà il Mondiale F1 2021. Nessuna rivoluzione in vista all'interno della Scuderia di Maranello, ma è prevista una ridistribuzione dei ruoli, in modo da adattarsi alle esigenze di una stagione molto impegnativa dal punto di vista agonistico e gestionale. Va infatti ricordato che, oltre al campionato che scatterà tra un mese in Bahrain, bisognerà anche proseguire nel lavoro di sviluppo della monoposto per il 2022, anno in cui entrerà in vigore il nuovo regolamento.
Da segnalare un alleggerimento per quanto riguarda la figura di Mattia Binotto: sarà sempre il team principal, ma non dovrà occuparsi degli aspetti legati all’area commerciale, che diventano di competenza di Nicola Boari. Per quanto concerne l’attività in pista, il responsabile sarà Laurent Mekies (al momento ricopre il ruolo di Racing Director), come era già successo in alcune gare della parte finale dell’ultima stagione. Anche nel 2021, infatti, Mattia Binotto potrebbe saltare alcuni weekend di gara, restando a Maranello per pensare al 2022.
Formula 1
Ferrari dal sapore antico: torna l'Hypercar a Le Mans 2023
25/02/2021 A 09:17

Ferrari, peggior annata dal 1980: i numeri di un disastro

Un’altra novità è l’accorpamento di tutte le attività performance in un unico gruppo. Il dipartimento Ingegneria di pista è incluso nel reparto Chassis Performance Engineering, che fa riferimento a Enrico Cardile. Gli altri reparti: David Sanchez responsabile del reparto Vehicle Concept, Fabio Montecchi alla direzione del dipartimento Chassis Project, Diego Ioverno responsabile delle attività Vehicle Operation, reparto motori in mano a Enrico Gualtieri, attività Supply Chain di competenza di Gianmaia Fulgenzi.

Enzo Ferrari: mito inarrivabile, orgoglio italiano

GP Ungheria
Hamilton-Verstappen, Ungheria Bollente. E la Ferrari sogna il colpaccio
IERI A 14:30
GP Ungheria
GP d'Ungheria 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
27/07/2021 A 23:59