La prima giornata del Gran Premio di Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale di Formula Uno, è andata in archivio. Dopo i 60 minuti mattutini, i piloti sono tornati a girare sulla pista di Imola in condizioni che, meteo permettendo, potrebbero essere simili a quelle delle qualifiche di domani. Inoltre nel secondo turno di prove libere i team hanno lavorato parecchio con mescola media, inutilizzata al mattino. Ebbene, la competitività della Ferrari è apparsa elevata anche con le gomme gialle.
Per la verità, le Mercedes hanno fatto il vuoto in quanto Valtteri Bottas ha fermato il cronometro sull’1’15”551, segnando la miglior prestazione con il compound C3. Il finlandese ha preceduto di circa un decimo il compagno di squadra Lewis Hamilton, mentre il resto del mondo è rimasto molto lontano. Comunque, il 3° tempo con le medie è stato fatto segnare dalla SF21 di Carlos Sainz, il quale ha pagato oltre un secondo alle “Frecce nere”, precedendo di un paio di decimi le due Red Bull. Per la verità, Max Verstappen non può essere giudicato. L’olandese si è fermato quasi subito a causa di un problema meccanico verificatosi sulla sua RB16B, sulla quale ha probabilmente ceduto la trasmissione. Charles Leclerc ha bisticciato con i track limits, vedendosi cancellata la performance migliore.
Quando tutti traslocano sulla soft, si nota un dato interessante, ovvero che le Mercedes faticano a migliorarsi. Indice del fatto che le W12 fanno davvero fatica con la mescola più morbida – come qualcuno aveva sostenuto in Bahrain – oppure che semplicemente sia stato variato il carico di carburante? Lo scopriremo tra meno di ventiquattro ore, la certezza è che nessuno ha abbassato il tempo di Bottas, neppure con il compound C4, anche se in diversi vi si sono avvicinati, a cominciare da Pierre Gasly, spintosi a pochi millesimi dal finnico. Come in mattinata, le Rosse si sono alfine attestate al 4° e 5° posto. Sainz ha lasciato sul piatto 3 decimi, mentre Leclerc ha chiuso a 8 decimi. Il monegasco, dopo aver tenuto un buon passo con le medie, ha peraltro causato la chiusura anticipata della sessione perdendo la sua vettura alla Rivazza e finendo a muro. Sospensione anteriore destra della SF21 totalmente distrutta e tanto lavoro per i meccanici in vista di domani.
GP Emilia Romagna
Verstappen contro Hamilton: l'alba di un grande duello
19/04/2021 A 11:07
Ricapitolando, oggi a conti fatti solo le Mercedes e Verstappen si sono dimostrate superiori alle Ferrari, che sono apparse in piena bagarre con la Red Bull di Perez e l’Alpha Tauri di Gasly per le posizioni tra la quarta e la settima. Le McLaren, che tanto bene avevano fatto in Bahrain, sono apparse in seria difficoltà.
GP IMOLA 2021 – CLASSIFICA FP2
1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:15.551 8 2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.010 8 3 Pierre GASLY AlphaTauri+0.078 7
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.283 9
5 Charles LECLERC Ferrari+0.820 9 6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.860 6 7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.868 6 8 Lando NORRIS McLaren+0.934 8 9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.962 8 10 Lance STROLL Aston Martin+1.186 6 11 Esteban OCON Alpine+1.266 5 12 Nicholas LATIFI Williams+1.272 7 13 Fernando ALONSO Alpine+1.284 8 14 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.448 5 15 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.541 6 16 George RUSSELL Williams+1.628 7 17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.722 7 18 Daniel RICCIARDO McLaren+1.730 8 19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.799 5 20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.306 6

La pista, Imola, il Giro: il 2020 da record di Ganna

GP Emilia Romagna
Leclerc: “Ferrari fatica in rettilineo", Binotto: "Meritavamo di più"
18/04/2021 A 17:49
GP Emilia Romagna
Pagelle Gp Imola: Verstappen top, Leclerc e Sainz gagliardi
18/04/2021 A 16:54