Il momento che potrebbe rappresentare la svolta nella storia del Mondiale di Formula 1. È il giro numero 52 del Gran Premio di Germania. Sebastian Vettel, in condizioni di pioggia, viaggia con le gomme slick. Ma va lungo in curva, sbatte ed è costretto al ritiro. Lewis Hamilton chiuderà in testa e la Mercedes sorpasserà la Ferrari in vetta al Mondiale. 188 punti per il britannico, 171 per il tedesco. Una mazzata vera e propria.
Le gomme da asciutto non erano fresche, ma erano le migliori per quel momento. Ho commesso un errore piccolo e ho bloccato le gomme, un errore piccolo che è divenuto enorme. Fino a quel momento avevamo gestito bene tutto, avrei dovuto fare meglio. È stato un errore mio. Non il più grande che ho fatto, ma con le conseguente più pesanti. Sono più deluso che arrabbiato. Non è stato un errore enorme, l’impatto sul risultato della gara però lo è stato. Avevamo la corsa in tasca, stavamo gestendo e poi è arrivata la pioggia. Oggi non ci voleva.
GP Germania
Hamilton: "Si è avverato un sogno". Vettel: "Un piccolo errore con un grande impatto sulla gara"
22/07/2018 ALLE 15:03
- Sebastian Vettel dopo la gara
Appuntamento fra una settimana in Ungheria per l’ultimo round prima della sosta di un mese. Quando la Ferrari sarà chiamata al riscatto per evitare di giungere al giro di boa del Mondiale con un ritardo troppo pesante in classifica. Quel che è certo è che se Vettel aveva sferrato l’assalto a Hamilton vincendo a casa sua, il britannico gli ha restituito il colpo a Hockenheim.
GP Germania
Vettel tradito dalla pioggia: Hamilton vince il GP di Germania e torna leader nel Mondiale
22/07/2018 ALLE 12:51
Formula 1
La Ferrari di Marchionne: dall'arrivo di Vettel alla lite con Liberty per il futuro della Formula 1
21/07/2018 ALLE 19:19