Kris Meeke (Peugeot 207 Super 2000)
Amo quest’isola, il posto è stupendo e il tempo meraviglioso. Ho disputato la gara già un paio di volte, l’ultima nel 2005 e quindi è passato molto tempo. Le prove del secondo giorno son le tradizionali prove sarde molto insidiose, strette e con molte pietre. La prima prima prova del primo giorno è fantastica. È una nuova strada attraverso una montagna e si corre tra pale eoliche: stupendo. Le altre prove sono molto insidiose, la Monte Lerno è molto scivolosa e penso che i primi a partire saranno svantaggiati. Il decimo, undicesimo e dodicesimo avranno tanta aderenza e sarà interessante vedere le loro prestazioni. Hanninen ha avuto un ottimo inizio in Argentina e questo rally è simile a quello quindi farà sicuramente molto bene.
Juho Hanninen (Skoda Fabia Super 2000)
Rally d'Italia Sardegna
Çetinkaya, quando il rally si tinge di rosa
03/06/2010 A 19:00
Le prove sono molto belle e con caratteristiche variabili, a volte lente e altre molto veloci. Il fondo è molto duro e quindi meglio rispetto agli anni scorsi. Sarà una gara davvero interessante. Mi piacerebbe vincere ma sarà molto difficile contro Meeke, Wilks, Kopecky e Andreucci. Ci sono tanti piloti veloci, vincere sarà molto difficile ma è l’unico risultato che vorrei fare qui in Sardegna.
Guy Wilks (Skoda Fabia S2000)
Qui in sardegna partirò con una macchina leggermente diversa. Non si tratta di una vettura diversa., è sempre la mia Skoda Fabia. Ho potuto svolgere qualche breve test qui in Sardegna e devo dire che mi trovo a mio agio. Le speciali sono bellissime e mi sento abbastanza a mio agio
Sebastien Ogier (Peugeot 207 Super 2000)
La maggior parte delle prove sono nuove e non è la gara che si adatta meglio alla mia guida. Le prove son relativamente lente, difficili e molto strette con molte pietre. Non sarà difficile forare. Sarà una gara difficile ma è l’occasione per fare esperienza in questa gara visto che l’anno prossimo tornerà nel mondiale. È importante esserci.
Paolo Andreucci (Peugeot 207 Super2000)
Le prove sono davvero molto belle e gli avversari molto forti. Ogier sta vincendo nel mondiale per cui il livello è molto alto e anche Meeke, Hanninen e Kopecky stanno facendo molto bene. Sarà una gara molto lunga e piena di insidie, soprattutto per le forature. Bisognerà aspettare il secondo passaggio per vedere la classifica.
Andrea Mikkelsen (Ford Fiesta Super2000)
Le prove sono spettacolari e si addicono molto al mio stile di guida. È difficile pronosticare un favorito fra Ogier, Hanninen, Meeke o Wilks ed è difficile dire dove possiamo inserirci noi nella lotta. È una macchina nuova, con gomme nuove. Speriamo di ritrovarci a lottare con i primi.
Burcu Çetinkaya (Peugeot 207 S2000)
È una sensazione bellissima e non vedo l’ora di partire. Come squadra era tanti anni che mancavamo da questa serie quindi siamo molto contenti. È la nostra prima gara e il modo per vedere a che punto siamo.
Rally di Cipro
La sfortuna frena Mikkelsen, Al-Attiyah in testa
03/11/2012 A 22:51
Rally Bulgaria
Avci il più veloce, paura per Lazarov
28/09/2012 A 21:59