Fabio QUARTARARO Voto 10 - Gara solidissima. Parte bene ma Pecco gli crea grandi difficoltà. In confronto al passato non si fa innervosire e rimane dietro per qualche giro, per poi infilare l'italiano e andarsene. Gestisce nelle fasi finali e conquista una vittoria decisiva per il mondiale. Va in vacanza col morale a mille. Da capire se ha avuto, ancora, un piccolo problema al braccio. Ha comunque un mese per mettersi a posto fisicamente.
Maverick VIÑALES Voto 7 - Cosa dire di Top Gun? Fa quello che deve fare, poco altro. Sfrutta al meglio una Yamaha che qui ad Assen è super, ma nonostante la grande qualifica prende paga dal compagno di squadra. Non bene in partenza, soffre e perde tantissimo terreno dietro a Nakagami, mentre ringrazia Bagnaia per il long lap penalty. Si ritrova secondo senza faticare più di tanto. E' comunque un enorme passo in avanti rispetto alla Germania.
Gran Premio d'Olanda
Vince Quartararo davanti a Viñales e Mir. Caduto Valentino Rossi
27/06/2021 ALLE 11:48
Joan MIR Voto 8 - Con la M1 superiore, il campione del mondo ottiene il massimo possibile. Come al solito è costretto a recuperare dopo una non bella qualifica, batte la Ducati è arriva sul podio. Guardando la media punti la stagione è molto simile a quella dello scorso anno, il problema è che Quartararo e Zarco ne stanno macinando molti di più.
Johann ZARCO Voto 7 e mezzo - Fuori dalla top three per Johann Zarco, prima Ducati al traguardo. Il francese è autore della solita gara solida, lotta per il podio per lunghi tratti, prima di arrendersi a Mir. Va in ferie da secondo nella generale, impronosticabile ad inizio anno.
Miguel OLIVEIRA Voto 6 - Ci ha abituato troppo bene il portoghese nelle ultime settimane. Stavolta non gli riesce il cambio di marcia e chiude in una abbastanza anonima sesta piazza, non lontano però dal podio.
Francesco BAGNAIA Voto 6 e mezzo - Difficile dare un voto alla gara di Pecco. Prima fase da fenomeno assoluto: con una moto inferiore alla Yamaha prova a infastidire Quartararo nel ritmo. Tiene finché può poi molla ma resiste a Nakagami e Viñales. Errore sciagurato però quello di essere andato sul verde troppo spesso, che gli fa perdere un podio assolutamente meritato.

Marc Márquez in Assen

Credit Foto Getty Images

Marc MARQUEZ Voto 7 e mezzo - Parte 20mo, si ritrova in top ten dopo poche tornate. Nonostante una pista complessa per il fisico, lo spagnolo resiste e chiude settimo, prima Honda al traguardo. Altra gara da fenomeno.
Jack MILLER Voto 5 - Mai competitivo l'australiano, che finisce a terra quando si trovava ai margini della top ten, lontano da Bagnaia e Zarco. Dopo le due vittorie di fila si è un po' perso.
Takaaki NAKAGAMI Voto 5 e mezzo - Eterno incompiuto. Prima parte della corsa da 9 in pagella. Poi, dopo il sorpasso un po' rude di Mir, va in bambola e non ci capisce più nulla, finendo per diventare una chicane mobile per qualche giro. Dopo lo sbandamento, si riprende ma ormai è nono.
Valentino ROSSI Voto 4 - Ancora una gara negativa. Nonostante la 12ma piazza in griglia, sbaglia partenza e si ritrova ultimo alla prima curva. Poi tenta la rimonta ma si ritrova a terra bruscamente alla curva 7. Malissimo.

Di Giannantonio racconta Fausto Gresini: "Era il fulcro di tutto"

MotoGP
🏍 Pagellone 2022: Ducati e Bagnaia super! Bastianini rivelazione
07/11/2022 ALLE 19:30
MotoGP
🏍 Dai flop al mondiale di Bagnaia: come Ducati è diventata la moto n°1
07/11/2022 ALLE 10:10