Valentino Rossi ha cercato nuove soluzioni per porre rimedio ai tanti problemi di adattamento alla sua nuova Yamaha, nel corso dei test di oggi riservati alla classe MotoGP a Jerez de la Frontera (Spagna). Il pilota azzurro ha spiegato, come riporta la Gazzetta dello Sport, che il suo è principalmente un problema di velocità.
Il problema è la mia velocità: cerco di incrementarla ma non è facile. Vorrei essere più forte di così, dobbiamo lavorare tutti insieme. Oggi nel test è andata bene, spero di portare quello che ho provato a Le Mans e avere buoni risultati“.
Sulla possibilità che i test odierni possano rappresentare la svolta in vista del prossimo GP di Le Mans, Valentino Rossi non si sbilancia troppo: “Difficile dirlo, perché ci sono condizioni differenti, poi a Le Mans troveremo condizioni diverse di pista. Però guidavo preciso, veloce nel settore finale della pista. Non mi sento a mio agio con la moto, mi crea problemi in accelerazione in uscita dalle curve, quindi abbiamo provato setting diversi in distribuzione e rigidità della forcella anteriore“.
Gran Premio di Francia
Rossi: "Nel 2022 Team VR46 avrà come moto o Ducati o Yamaha"
5 ORE FA
Bilancio dei test comunque positivo per il pilota della Yamaha Petronas: “Siamo migliorati oggi. La Yamaha mi ha fornito piccoli aggiustamenti tecnici. Non credo siano cose enormi, ma spero di vedere miglioramenti. Dopo il weekend era molto basso, ora va meglio, in qualche occasione ho visto timidi sorrisi persino“.

Bastianini: “Non avrei mai pensato di correre contro Rossi”

Gran Premio di Francia
Zarco il migliore nella FP2, Rossi respira: è 9°
8 ORE FA
Gran Premio di Spagna
Lecuona penalizzato di 3": a Marini e Rossi una posizione
11 ORE FA