Gli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo 2020 si scusano con le nuotatrici artistiche ucraine Marta Fiedina e Anastasiya Savchuk, scambiate per russe durante la cerimonia per le medaglie per quanto riguarda la specialità del duo.

Marta Fiedina

Credit Foto Eurosport

Le atlete hanno firmato un risultato storico per l’Ucraina, che non aveva mai conquistato una medaglia di bronzo nella specialità che ha visto il successo delle campionesse del mondo Svetlana Kolesnichenko e Svetlana Romashina, rappresentanti del ROC.
Tokyo 2020
2021 review, oro e record del mondo per la Russia: esercizio spettacolare
07/08/2021 A 17:23
Il medagliere | Il calendario completo | Gli Azzurri
Anche le ucraine sono state presentate come atlete del Comitato Olimpico Russo, un fatto imbarazzante per tutti gli addetti ai lavori. In merito è intervenuto Masa Takaya, portavoce dell’organizzazione di Tokyo 2020. Il giapponese ha chiesto scusa per l’accaduto affermando in una nota: “È stato un errore operativo e ci scusiamo per questo”.
Non sono però mancate le critiche. Tatyana Danchenko, l’allenatore del duetto del ROC, ha infatti dichiarato: “A quanto pare per loro sono la stessa cosa”. Il fatto, invece, non sembra aver toccato le dirette interessate. Fiedina ha detto in merito: “Abbiamo sentito che siamo state nominate in modo errato e la bandiera è stata confusa, ma nessuno presta attenzione a questo. La cosa principale è che tutto sia finito bene”.
Guarda tutte le gare delle Olimpiadi di Tokyo 2020 abbonandoti a Discovery+: 3000 le ore live, fino a 30 canali in contemporanea dedicati a tutte le 48 discipline e a tutti i 339 eventi previsti. E potrai rivedere quando vuoi tutte le gare nella sezione VOD. Abbonati ora su discoveryplus.it

SPORT EXPLAINER: Nuoto sincronizzato

Tokyo 2020
Le ragazze del sincro sono quinte in finale. Oro alla Russia
07/08/2021 A 12:18
Tokyo 2020
6° oro per Romashina, l'atleta perfetta: meglio di lei solo Bolt e Ewry
04/08/2021 A 13:04