Su sedici precedenti, la Vero Volley Monza ne aveva vinto soltanto uno prima di stasera. Mai come in questo anticipo, però, il Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano ha rischiato di vedersi interrompere la sua striscia vincente. Alla fine, il talento di Paola Egonu e compagne è stato, ancora una volta, più forte delle assenze e ha permesso alla squadra allenata da Daniele Santarelli di rimontare e vincere in un tie-break combattutissimo (15-13). Diventano così 70 i successi di fila per le Pantere, nonostante un approccio completamente sbagliato al match e tante difficoltà (34 errori non forzati nei primi 4 set). Egonu, molto sottotono, risulta comunque decisiva nel finale: prima il diagonale stretto e poi l'ace per chiudere il match con un assolo di pura potenza. Benissimo la coppia statunitense composta da Megan Courtney (18 punti) e Kathryn Plummer (22 con 4 muri). A Monza non basta Magdalena Stysiak (29) e neppure il servizio, con ben 8 ace. Nell'altro anticipo di questa 5ª giornata di regular season, la Reale Mutua Fenera Chieri vince in rimonta alla BLM Group Arena, superando 3-1 la Delta Despar Trentino. Dopo un primo set interminabile (32-30 per le padrone di casa), si scatenano Kaja Groblena (23 punti) e Helena Cazaute (20), trascinando così la squadra allenata da Giulio Cesare Bregoli al 2° successo in campionato.
Conegliano vince l'anticipo del 5° turno di A1 graffiando con unghie affilatissime nel momento di maggiore difficoltà fino a questo punto della stagione. La reazione dopo il 25-14 del 1° set è da grande, grandissima squadra, anche se non scopriamo certo oggi il valore di un collettivo destinato a scrivere altre pagine di storia pallavolistica. In una serata in cui Egonu non ingrana quasi mai, a causa di una settimana molto complicata e dell'evidente stanchezza dopo il tour de force estivo, la squadra di Daniele Santarelli si aggrappa alle due statunitensi Courtney-Plummer e mantiene la propria imbattibilità. Dal canto suo, Monza esce tra gli applausi di un pubblico che l'ha vista lottare alla pari contro un "dream team" - al netto delle assenze tra le fila delle Pantere - e con la consapevolezza di essere prontissima a rivaleggiare con qualsiasi avversaria, in un k.o. che sicuramente farà male, specie per il modo in cui è maturata la rimonta ospite, ma che lascia enorme fiducia nel gruppo di Gaspari. Non è infatti solo Stysiak a giocare una gran partita - peccato per quei passaggi a vuoto nel tie-break - dal momento che Alessia Orro gestisce molto bene il gioco, iniziando forte al centro, con un'Anna Danesi in grande spolvero (13 punti), e Beatrice Parrocchiale si immola in ricezione/difesa, con grandi salvataggi. L'Imoco, dopo aver registrato una ricezione quasi pietosa nel set iniziale, con ben 5 ace subiti, ritrova però tutta la propria coralità, lavorando benissimo a muro (11 totali) e ricominciando a fare coperture da manuale nel momento in cui le proprie bocche da fuoco vengono limitate. Al 34% in attacco (e 6 errori) di Egonu, fa da contraltare il 47% della coppia statunitense, capace di incrinare le certezze accumulate da Monza a inizio sfida e di risultare decisiva. Ottima risposta anche dalle seconde linee, nel momento in cui Santarelli decide di sostituire perfino Egonu e Joanna Wolosz. Le assenze sono ancora pesanti - neppure oggi si sono infatti viste in campo Monica De Gennaro e Miriam Sylla, oltre naturalmente alla lungodegente Sarah Fahr - ma non limitano lo strapotere di una squadra che sembra nata per convivere con la pressione. Stasera l'Italia del volley femminile scopre però di avere un'altra squadra pronta per il palcoscenico della Champions League: Monza darà filo da torcere a qualsiasi avversaria, statene certi.
CEV Champions League Women
CEV Champions League (F): le indicazioni della 4ª giornata
21/01/2022 A 13:54

Il tabellino

Vero Volley Monza - Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 2-3 (25-14; 20-25; 27-25; 20-25; 13-15)
  • Monza: Lazovic 6, Stysiak 29, Boldini, A. Gennari 8, Van Hecke, Orro 4, Mihajlovic n.e., Parrocchiale (L), Danesi 13, Zakchaiou 5, Davyskiba 6, Candi 5, Moretto n.e., Negretti (L) n.e. All. Gaspari.
  • Conegliano: Caravello (L), Plummer 22, Courtney 18, Butigan n.e., De Kruijf 9, Folie 5, Omoruyi, De Gennaro (L) n.e., Vuchkova 1, Frosini 3, G. Gennari, Wolosz 2, Sylla n.e., Egonu 17. All. Santarelli.

La difesa dell'Italia fa i miracoli: che punto!

CEV Champions League Women
Il Covid ferma il Fatum: Conegliano vince 3-0 a tavolino
21/01/2022 A 12:28
CEV Champions League Women
Highlights: Mulhouse-Monza 0-3
19/01/2022 A 21:19