Il Comitato paralimpico internazionale (IPC) ha deciso oggi di vietare agli atleti russi e bielorussi la partecipazione ai Giochi paralimpici invernali di Pechino 2022, che avranno inizio domani venerdì 4 febbraio. Inizialmente agli sportivi delle due nazioni sembrava sarebbe stato permesso di partecipare in maniera neutrale e senza simboli nazionali. Troppe, secondo lo stesso presidente dell’IPC Andrew Parsons, le pressioni delle altre nazioni. "Nelle ultime 12 ore, un gran numero di membri si è messo in contatto con noi", ha detto Parsons, citato dal Guardian. "Ci hanno detto che se non avessimo riconsiderato la nostra decisione, ci sarebbero potute essere gravi conseguenze". Come il ritiro degli altri partecipanti, già avvenuto ai mondiali FIFA. Un’opzione che avrebbe portato a "un’impraticabilità dei Giochi".
"Siamo molto dispiaciuti per gli atleti colpiti", ha sottolineato Parsons. "Siete vittime delle decisioni prese dai vostri governi in violazione della tregua olimpica".
Paralimpiadi
Bebe Vio: "Disabilità? L'Italia è più avanti di tanti Paesi"
14/06/2022 A 10:18

Shuai Peng con Thomas Bach: la tennista cinese ospite al Big-Air

Paralimpiadi
Ambra Sabatini spaziale, record del mondo nei 200 paralimpici
08/05/2022 A 15:01
Paralimpiadi
Milano fa la storia: primo diamante al mondo per non vedenti
23/03/2022 A 16:32