L'Italrugby è partita per affrontare un tour che, nel giro di quattro settimane, vedrà Parisse e compagni affrontare la terza e la prima classificata del ranking dell’International Rugby Board.
"Abbiamo di fronte a noi un mese molto difficile e molto interessante" ha esordito il ct Nick Mallett. "Difficile perché, dopo un 6 Nazioni da dimenticare sotto il profilo dei risultati, andiamo a sfidare due tra le migliori squadre al mondo. Interessante perché ci permetterà di testare al massimo livello possibile alcuni dei giovani più promettenti prodotti dal movimento: Pratichetti e Rubini, certo, ma soprattutto Favaro, Tebaldi e Derbyshire che hanno la chance di affacciarsi per la prima volta sulla scena internazionale".
Sul piano di gioco da utilizzare, il tecnico degli Azzurri non si sbilancia: "Contro avversari come Wallabies ed All Blacks, inutile nasconderlo, la capacità di difendersi con efficacia sarà fondamentale, così come il mantenimento del possesso. Riavremo a disposizione quella che era una nostra arma importante, la rolling maul, che non abbiamo potuto usare nel 6 Nazioni, e questo rappresenta sicuramente un punto a nostro favore".
Rugby
Compagno in lacrime, il discorso motivazionale del giovane rugbista
11/05/2022 A 13:45
Il tour, ha detto il CT, "potrà servirci anche per sviluppare il gioco dei nostri trequarti, un aspetto fondamentale se vogliamo avere più occasioni da meta di quante ne abbiamo avute nelle nostre ultime partite".
"La scelta di puntare su Craig Gower (trequarti del Bayonne alla prima convocazione azzurra ndr) – ha proseguito Mallett – va letta proprio in questo senso: Craig è un giocatore di ottima fisicità con i suoi 92 chili, è un eccellente placcatore, ama giocare, attaccare la linea, far giocare la squadra. Non ho dubbi sul fatto che, con il suo gioco, potrà dare grande fiducia a tutta la linea arretrata”.
“Nel corso del tour – ha concluso Mallett –troveranno spazio tutti i trenta convocati. Le prime due partite contro l'Australia rappresenteranno l'opportunità per ogni giocatore di dimostrare le proprie qualità in vista del test-match conclusivo contro la Nuova Zelanda. Un mese di raduno è un periodo molto lungo, ed una positiva competizione interna per un posto nella lista dei ventidue è un aspetto la cui importanza non è da non sottovalutare".
INFORTUNATO - Gilberto Pavan, trequarti dell'Overmach Cariparma e della nazionale di rugby, non prenderà parte al tour estivo in Australia e Nuova Zelanda. A seguito di un trauma distorsivo, l'azzurro è stato sottoposto ad esami clinici e strumentali presso la clinica Villa Stuart di Roma, che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. In sostituzione di Pavan, il Ct azzurro Nick Mallett ha convocato il pari ruolo della Benetton Treviso Alberto Sgarbi.
Rugby
Kelly Meafua muore dopo essersi gettato da un ponte
07/05/2022 A 17:06
Rugby
L'Italia vince col Galles ed è quinta al Sei Nazioni
30/04/2022 A 21:59