Un’Argentina affamata di vittoria (le mancava da 7 partite) regola un’Italia ancora un po’ acerba per questi palcoscenici: il 37-16 di Monigo mette in evidenza ancora una volta i limiti degli azzurri di Kieran Crowley, che incappano troppo spesso in errori che a questi livelli si pagano molto caro. L’Italia parte malino, con qualche errore di troppo nelle touche e subendo molto la fisicità dei Pumas, che ci fanno male con due mete nel giro di 20 minuti. Gli azzurri provano poi a rialzare la testa e nel finale di primo tempo due calci di Garbisi ci permettono di rifiatare. Una meta subita subito a inizio ripresa potrebbe abbattere gli azzurri, ma non è così: la meta di Varney d’astuzia e i calci di Garbisi ridanno fiducia ai nostri. Un blackout difensivo però concede anche la quarta meta (seguita poi dalla quinta) ai Pumas, e così il risultato diventa difficile da sistemare. Un’Italia che con alti e bassi cede per 37-16: il percorso di crescita continua, prossima tappa Parma, il 20 novembre contro l’Uruguay.

IL TABELLINO

Test Match
Lamaro: "Grande gioia, ma dobbiamo ancora lavorare tanto"
20/11/2021 A 15:47
Italia-Argentina 16-37
ITALIA: 15 Matteo Minozzi, 14 Edoardo Padovani, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Luca Morisi, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney, 8 Giovanni Licata, 7 Michele Lamaro (c), 6 Sebastian Negri, 5 David Sisi, 4 Niccolò Cannone, 3 Marco Riccioni, 2 Gianmarco Lucchesi, 1 Ivan Nemer. In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Danilo Fischetti, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Marco Fuser, 20 Federico Ruzza, 21 Giovanni Pettinelli, 22 Alessandro Fusco, 23 Federico Mori. Ct. Kieran Crowley
Argentina: 15 Emiliano Boffelli, 14 Santiago Cordero, 13 Matias Moroni, 12 Jeronimo De la Fuente, 11 Mateo Carreras, 10 Santiago Carreras, 9 Tomas Cubelli, 8 Facundo Isa, 7 Juan Martin Gonzales, 6 Pablo Matera, 5 Tomas Lavanini, 4 Marco Kremer, 3 Francisco Gomez Kodela, 2 Julian Montoya, 1 Thomas Gallo. In panchina: 16 Facundo Bosch, 17 Ignacio Calles, 18 Santiago Medrano, 19 Lucas Paulos, 20 Santiago Grondona, 21 Gonzalo Bertranou, 22 Nicolas Sanchez, 23 Lucio Cinti. Ct. Mario Ledesma
Punti: 9’ meta Kremer, tr. Boffelli (ARG), 15’ calcio Boffelli (ARG), 29’ meta Gonzales, tr. Boffelli (ARG), 31’ calcio Garbisi (ITA), 40+1’ calcio Garbisi (ITA), 42’ meta Moroni, tr. Boffelli (ARG), 47’ meta Varney, tr. Garbisi (ITA), 51’ calcio Garbisi (ITA), 63’ calcio Sanchez (ARG), 76’ meta Bosch (ARG).
Arbitro: James Doleman (NZL)

Garbisi durante Italia-Argentina

Credit Foto Getty Images

LA CRONACA IN 11 MOMENTI CHIAVE

9’ - META ARGENTINA! 0-7! KREMER approfitta di un gran recupero palla alto di Boffelli e va a schiacciare in meta. Prima realizzazione del match. Boffelli trasforma.
15’ - CALCIO ARGENTINA! 0-10! Boffelli questa volta non sbaglia, Italia ancora a secco...
29’ - META ARGENTINA! 0-17! Juan Martin Gonzales approfitta di un’ingenuità di Ioane e segna la seconda meta argentina. Boffelli trasforma.
31’ - CALCIO ITALIA! 3-17! Primi punti azzurri con Garbisi che centra i pali dando qualche speranza ai nostri.
40+1’ - CALCIO ITALIA! 6-17! L'Italia vince una mischia e la possibilità di segnare: GARBISI
42’ - META ARGENTINA! 6-24! MORONI segna la terza meta a un'Italia che difende davvero male, concedendo l'uomo in più ai Pumas. Trasforma Boffelli.
47’ - META ITALIA! 13-24! VARNEY! Azione tambureggiante degli azzurri, con il mediano di mischia bravissimo a fintare il passaggio e trovare il buco giusto per fare meta. Trasforma Garbisi!
51’ - CALCIO ITALIA! 16-24! GARBISI ci porta a -8 con un altro calcio... l'Italia c'è!
55’ - META ARGENTINA! 16-29! CORDERO fa male all'Italia che ancora una volta difende male al largo: il n.14 dei Pumas trova il corridoio esterno. Non trasforma Boffelli.
63’ - CALCIO ARGENTINA! 16-32! SANCHEZ centra i pali al suo primo tentativo.
76’ - META ARGENTINA! 16-37! Questa volta Facundo Bosch centra la meta n.5 per i Pumas, sfaldando il drive azzurro. Sanchez non trasforma.

Garbisi in Italia-Argentina

Credit Foto Getty Images

IL MIGLIORE

Emiliano Boffelli (ARGENTINA) – Non avrebbe la stazza del calciatore, ma dalla piazzola è quasi sempre efficace (due errori su sette tentativi): a questo aggiunge una partita di grande presenza fisica. Difficile da superare, intraprendente quando serve.

IL MOMENTO SOCIAL

L'Inghilterra perde Genge, positivo al COVID: salta l'Australia

Test Match
L’Italia torna alla vittoria, ma che fatica! 17-10 all’Uruguay
20/11/2021 A 12:33
Test Match
Il XV dell'Italia per l'Uruguay: ben 7 cambi tra gli azzurri
18/11/2021 A 12:24