Mikaela Shiffrin torna a mettere il proprio nome in cima alla classifica di una gara di Coppa del Mondo. La statunitense è al comando della prima manche del secondo gigante di Courchevel, ma sarà grande lotta per la vittoria con Marta Bassino e Federica Brignone, che sono veramente vicinissime alla campionessa di Vail. Una bella prova comunque per Shiffrin soprattutto nella parte alta, mentre nel finale ha perso un po’ di ritmo, facendosi recuperare proprio dalle due italiane.

Shiffrin torna davanti: guida il gigante di Courchevel

Una prima manche abbastanza simile quella di Bassino e Brignone, staccate rispettivamente di 7 e 14 centesimi dalla vetta della classifica. Entrambe hanno gestito la complicata parte finale, con l’ultimo dosso che ha creato problemi a numerose atlete, trovando comunque ritmo e velocità lungo tutto il tracciato. La vittoria è alla portata e Shiffrin ha già dimostrato nelle gare precedenti di non essere al 100%.
Courchevel
Brignone, errore e miracolo: è seconda, riguardala
14/12/2020 A 13:18
Vincere o chiudere sul podio è fondamentale per le due azzurre in ottica classifica di Coppa del Mondo, sia generale sia soprattutto di gigante, dopo la clamorosa uscita di Petra Vlhova. La slovacca interrompe la striscia di podi consecutivi in questa stagione e segna il suo primo ‘zero’, a causa di un errore proprio sull’ultimo dosso, che l’ha fatta uscire dal tracciato praticamente ad una porta dal traguardo.
Sembra essere una lotta a tre per la vittoria, visto che al quarto posto c’è l’austriaca Stephanie Brunner con un ritardo di 70 centesimi. Quinta la francese Tessa Worley (+0.88), che ha preceduto la svizzera Michelle Gisin (+1.23) e la svedese Sara Hector (+1.50), che non è finora riuscita a ripetere la gara di sabato (seconda). A completare la top-10 troviamo l’austriaca Katharina Liensberger (+1.71) e le svizzere Lara Gut-Behrami (+1.72) e Wendy Holdener (+2.01).
Da segnalare altre uscite importanti oltre a quella di Vlhova. Non hanno infatti concluso la prima manche la norvegese Mina Fuerst Holtamann, partita con il pettorale numero 1, e soprattutto la neozelandese Alice Robinson, che era già uscita nella gara di sabato.
Fatica ancora in gigante Sofia Goggia, che ha chiuso a 2.23 una prima manche con troppe sbavature. L’obiettivo resta quello di un piazzamento in top-10. Elena Curtoni, invece, ha accusato un ritardo di 2.79, qualificandosi ancora per la seconda manche.

Bassino seconda a un soffio da Shiffrin nella prima manche

Courchevel
Shiffrin è tornata! Riguarda la vittoria in gigante
14/12/2020 A 13:10
Courchevel
Bassino seconda a un soffio da Shiffrin nella prima manche
14/12/2020 A 09:38