Prima gioia della carriera per Lucas Braathen. Il ventenne norvegese festeggia il primo successo in Coppa del Mondo, trionfando nel gigante di Soelden. Una vittoria arrivata in rimonta, recuperando quattro posizioni nella seconda manche ed imponendosi con solo cinque centesimi di vantaggio sullo svizzero Marco Odermatt, che si candida ad essere un protagonista nella lotta alla sfera di cristallo generale.

Una Svizzera che piazza la doppietta sul podio, visto che al terzo posto si classifica Mauro Caviezel. L’elvetico non è riuscito a confermare la leadership della prima manche, ma ha comunque salvato il podio, chiudendo a 46 centesimi da Braathen, complice anche un errore nella parte alta. Quarto posto per il francese Alexis Pinturault, che manca il podio, obiettivo comunque minimo ad inizio gara, per soli tre centesimi.

Sölden
Braathen vince in rimonta, podio stravolto
18/10/2020 A 12:34

Quinto posto a pari merito (+0.56) per lo svizzero Loic Meillard e per Henrik Kristoffersen, che non può essere certamente soddisfatto della sua gara, visto che era terzo dopo la prima manche. Crolla anche lo sloveno Zan Kranjec, dal secondo al settimo posto con 77 centesimi di ritardo. A completare la Top-10 ci sono il norvegese Leif Kristian Nestvold-Haugen (+1.04), il francese Thibaut Favrot (+1.21) e Luca de Aliprandini (+1.37).

Un risultato comunque positivo nel complesso per il nativo di Cles, che ha sbagliato troppo sul muro, perdendo decimi importanti. Ottima la seconda manche di Giovanni Borsotti, che recupera nove posizioni e chiude al tredicesimo posto con 1.67 di ritardo dal vincitore. A punti anche Manfred Moelgg (21°), al ritorno dopo il grave infortunio della passata stagione, e Roberto Nani (23°).

andrea.ziglio@oasport.it

Braathen vince in rimonta, podio stravolto

Sölden
Caviezel in testa, De Aliprandini a caccia del podio
18/10/2020 A 09:11
Sölden
Gino Caviezel a sorpresa davanti nella prima manche
18/10/2020 A 08:41