Sabato 10 febbraio inizieranno le competizioni di short track alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Si parte con le batterie dei 500m e con le semifinali della staffetta per quanto riguarda le ragazze, al maschile verranno invece assegnate le prime medaglie sui 1500m: Diamo uno sguardo agli impegni degli italiani in gara per quanto riguarda le prove individuali.

500 metri (femminile) – Batterie

PyeongChang
Arianna Fontana, la certezza dell’esperienza e la fame di vittorie
02/02/2018 A 19:03

Arianna Fontana sarà impegnata nella seconda batteria partendo dalla seconda posizione: la portabandiera dell'Italia se la dovrà vedere con l’ungherese Andrea Keszler, con la britannica Kathryn Thomson e con l’olandese Suzanne Schulting. Si tratta di una serie assolutamente alla portata della nostra campionessa dello short track, che può agevolmente passare il turno ma dovrà essere brava a evitare eventuali cadute. Arianna dovrà tenere gli occhi ben aperti e proseguire il suo cammino senza troppi inghippi, perché l’avversaria più temibile è la ventenne di Groningen che quest’anno ha vinto la medaglia d’argento agli Europei sui 1000m, mentre incutono meno timore la giovane britannica e la veterana magiara che non hanno, in questa distanza, i loro punti di forza.

Martina Valcepina in azione durante le Olimpiadi di Sochi 2014

Credit Foto Getty Images

Martina Valcepina scenderà invece sul ghiaccio nella sesta batteria, anch’ella in seconda posizione di partenza insieme alla cinese Han Yutong, alla canadese Jamie Macdonald e alla francese Tifanny Huot Marchand. La 23enne asiatica non ha mai brillato sui 500m: il migliore risultato è infatti il terzo posto ottenuto nel 2016 nella tappa di Coppa del Mondo a Toronto. La nordamericana è invece un osso duro che in Coppa del Mondo è salita più volte sul podio, sia in questa distanza che sui 1000m, ed è presenza stabile in staffetta. La 23enne transalpina non è di certo un drago nella distanza sprint, perciò tutto sembra sorridere a Martina che ha davvero concrete chance di passare il turno.

Lucia Peretti aprirà invece le danze dalla prima corsia nella prima batteria. Servirà una prova di grande sostanza per avere la meglio sulla polacca Natalia Maliszewska, sulla canadese Kim Boutin e sulla statunitense Lana Gehring. Ricordiamo che è fondamentale ottenere un buon tempo e vincere le proprie batterie per avere una posizione di partenza migliore nel turno successivo: accedono infatti ai quarti di finale le prime due di ogni serie.

Staffetta femminile - Semifinale

L'Italia prova a compiere un passo importante verso una possibile medaglia alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018: passare la semifinale, sabato 10 febbraio, è infatti una grande chance di podio nella staffetta femminile di short track. Le azzurre hanno tutte le carte in regola, ma il nostro quartetto dovrà fare la differenza in 3000m che si preannunciano davvero ostici e insidiosi.

La nostra Nazionale se la dovrà vedere con Cina, Giappone e Olanda e sì, sono le stesse avversarie della semifinale olimpica di Sochi. Quattro anni fa, erano sempre Arianna Fontana, Martina Valcepina e Lucia Peretti sul ghiaccio (insieme a Elena Viviani) e chiudero seconde dietro alla Cina, sfruttando anche la squalifica dell'Olanda, rincorsa verso la medaglia di bronzo.

Si preannuncia una gara davvero molto aperta e incerta in cui Italia dovrebbe lottare con l'Olanda e il Giappone (leggermente sfavorito sulla carta) mentre la Cina si candida al ruolo di dominatrice. Le nostre ragazze hanno tutte le carte in regola per far saltare il banco e vincere una medaglia: il nostro quartetto scatterà in prima posizione, poi le due asiatiche e olandesi. Nell'altra semifinale, sarà invece scontro totale tra Corea del Sud, Canada, Ungheria e le atlete olimpiche della Russia: solo le prime due classificate delle due semifinali accederanno alla finale per il titolo.

Le gare olimpiche di Arianna Fontana

DATA ORARIOGARA
Sabato 10 febbraio11:45Manche 500 metri
Sabato 10 febbraio12:45Semifinale staffetta
Martedì 13 febbraio 11:00Finale 500 metri
Sabato 17 febbraio11:00Finale 1500 metri
Martedì 20 febbraio11:00Finale Staffetta
Giovedì 22 febbraio 11:00Finale 1000 metri

Il calendario olimpico dello short track

1500 metri (maschile) - Batterie

Due azzurri in gara che saranno chiamati a sgomitare nei 1550 metri: Tommaso Dotti dovrà impegnarsi contro addirittura sei avversari - l’olandese Itzhak de Lat, il sudcoreano Daeheon Hwang, l’israeliano Vladislav Byanov, il canadese Pascal Dion, il nordcoreano Un Song Choe e il cinese Dajing Wu - mentre Yuri Confortola se la dovrà vedere nella seconda batteria col canadese Charles Hamelin, il belga Jens Almey, l’australiano Andry Jung, il cinese Tianyu Han e lo statunitense Aaron Tran. I primi tre atleti di ogni batteria accederanno alle semifinali e i nostri atleti possono centrare l'obiettivo.

Short Track
Martina Valcepina vince l’argento nei 500 metri agli Europei! Arianna Fontana è squalificata
25/01/2020 A 17:05