Jannik Sinner centra la seconda semifinale ATP in carriera un anno dopo quella colta ad Anversa battendo Tiafoe. Si tratta di una vittoria da giocatore vero quella dell'altoatesino contro un tennista ostico e in giornata come Gilles Simon.
La partita comincia nel migliore dei modi: Sinner impone potenza e velocità nei colpi da fondocampo e vince con autorevolezza il primo parziale brillando in particolare in risposta. Il francese, però, trova le misure al termine del primo set e nel secondo riesce a ribaltare completamente l'inerzia facendo cascare nella sua ragnatela l'azzurro, sorte toccata a molti altri prima di lui.
ATP, Colonia
Sinner domina Herbert e vola ai quarti: top 40 vicina
22/10/2020 A 14:33
Sinner subisce otto game di fila e fino allo 0-6 0-2 sembra in balia del suo avversario. Qui, però, viene fuori ancora una volta la testa del 2001, che prova a insistere sul dritto di Simon e a rimanere nel match. Il ragazzo di Sexten ci riesce e la spunta per 6-3 0-6 6-4 in due ore e 33 minuti.
Se il cemento indoor e molto veloce di Colonia finora si era sposato perfettamente con le caratteristiche di gioco dell'altoatesino, in questo frangente arrivano segnali diversi ma ancor più importanti. Non è dote comune volgere a proprio favore anche giornate non esaltanti. Sinner, con la prima semifinale ATP dell'anno (affronterà Zverev nel remake dell'ottavo di finale del Roland Garros, nel quale l'azzurro schiantò il tedesco 6-3 6-3 4-6 6-3), si avvicina ulteriormente alla top 40, muro che riuscirebbe a scavalcare solo con la vittoria del torneo: ora è virtualmente numero 43 del mondo superando Nick Kyrgios e mettendosi alle spalle di Lorenzo Sonego.

Sinner diventa grande contro Zverev: gli highlights

Tennis
Sinner: "Il match con Nadal mi ha dato conferme"
22/10/2020 A 07:56
Tennis
Sinner e Musetti guidano i 'teen' del tennis italiano
20/10/2020 A 13:46