Italia-Corea del Sud non sarà una partita di tennis “normale”. Il confronto in programma nel weekend a Cagliari sarà valido come primo turno della rinnovata Coppa Davis e mette in palio un posto per le Finali di novembre a Madrid ma non si giocherà in condizioni normali, nel capoluogo sardo non sarà presente il pubblico come prevede il decreto anti-coronavirus siglato ieri sera. Il Governo sta cercando di contenere il contagio e ha adottato questa misura altamente restrittiva che prevede che tutti gli eventi sportivi si disputino a porte chiuse per un mese. L’Italia di Corrado Barazzutti partirà con tutti i favori del pronostico contro gli asiatici, per lo strano caso del destino si affrontano le Nazionali dei due Paesi più colpiti dal coronavirus dopo la Cina.
Ci sarà un’altra importante novità regolamentare durante il fine settimana, proprio per motivi igienici: i raccattapalle non dovranno portare gli asciugamani ai giocatori, saranno i tennisti stessi a prenderli personalmente a fondocampo per detergersi il sudore evitando così ad estranei di venirne a contatto. L’ATP ha disposto anche che a bordocampo ci sia uno spazio apposito per depositare l’asciugamano dove il giocatore potrà prenderlo al bisogno senza che il raccattapalle ne venga a contatto. Chissà che questa pratica non possa poi diventare una consuetudine anche in periodo di non-coronavirus.
Tennis
Jannik Sinner devastante a Indian Wells: battuto Sem Veerbeek 6-0, 6-1
04/03/2020 A 21:58
stefano.villa@oasport.it

La magia di Fognini spalle alla rete! Il punto simbolo del dominio su Pella

Tennis
Mager: "Tutti pensano a Federer e Nadal. Ma nessuno conosce chi fa i tornei per pochi euro"
04/03/2020 A 16:29
Coppa Davis Singolare
Fognini: "Se non vado a Montecarlo smetto di giocare a tennis. Era una battuta"
08/03/2020 A 08:56