Negli ottavi del torneo ATP Melbourne 1 di tennis (di categoria ATP 250), ovvero il Great Ocean Road Open, in corso a Melbourne, in Australia, l’azzurro Salvatore Caruso viene superato dal serbo Mioimr Kecmanovic, testa di serie numero 7, con il punteggio di 7-6 (5) 5-7 7-5 in tre ore e cinque minuti, dopo un’interruzione per pioggia di un’ora e mezza. Ai quarti il balcanico se la vedrà con Jannik Sinner. Nel primo set parte male Caruso, che in apertura subisce il break, ma nel quarto game riesce a trovare il 2-2. Nuovo scambio di break tra i due avversari tra settimo ed ottavo gioco, ma nonostante tante incertezze al servizio, si arriva al tie break. Anche in questo caso Caruso parte male e si ritrova sotto 0-3, ma riesce a trovare il 3-3. Nuovo strappo di Kecmanovic per il 5-3, con il serbo che trova due set point sul 6-4. Il secondo è quello buono per il 7-6 (5) in 73 minuti di gioco.
Nella seconda frazione Caruso manca cinque palle break nel gioco d’apertura ed il set prosegue sul filo dell’equilibrio, fino a quando l’azzurro ottiene il break nel nono game, andando a servire per il set. Kecmanovic tenta il tutto per tutto ed ottiene l’immediato controbreak, ma poi arriva nuovamente lo strappo dell’azzurro, che non si fa sfuggire la nuova occasione e centra il 7-5 in 55 minuti.
La partita decisiva si apre con Caruso sotto 0-3, con un break di ritardo: l’azzurro reagisce ed infila quattro giochi consecutivi, ma quando arriva il momento di allungare, nell’ottavo game, subisce il controbreak del 4-4. Caruso così serve una prima volta per restare nel match e trova il 5-5, poi manca una palla break e, sotto 5-6, serve ancora per restare nel match. Sul 15-15 arriva la pioggia, con sospensione di un’ora e mezza, poi al rientro il serbo vince i tre punti giocati e vince 7-5 in 57 minuti complessivi di gioco.
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner vince il 2° ATP 250! Il meglio del successo su Travaglia
07/02/2021 A 10:30
L’azzurro conquista 127 punti contro i 132 del serbo, ma il dato che penalizza maggiormente Caruso è quello relativo alle palle break: il tennista italiano se ne guadagna ben 20, ma ne sfrutta soltanto 6. Il serbo invece ne ottiene 11, ma ne converte ben 6.
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner come Nadal e Djokovic: 2 titoli prima dei 19 anni e mezzo
07/02/2021 A 10:22
ATP, Great Ocean Road Open
Sinner batte Travaglia e vince il suo secondo ATP 250
07/02/2021 A 06:55