A chiusura dello splendido day 5 del Roland Garros con i successi della ciurma azzurra, Federer e Djokovic, Rafael Nadal festeggia il suo 35° compleanno vincendo per la 17ª volta su 17 contro l'amico e coetaneo Richard Gasquet, ultima speranza francese rimasta in entrambi i tabelloni parigini. Il maiorchino accede al terzo turno (dove troverà il britannico Cameron Norrie) con un risultato netto su un Centrale tristemente deserto causa coprifuoco: 6-0 7-5 6-2 in due ore e 16 minuti.

La cronaca del match

Match che inizia a senso unico con un bagel del maiorchino, il 21° in carriera sotto la Tour Eiffel. Il gap tecnico e atletico è quasi imbarazzante: Nadal domina lo scambio senza concedere nulla all'avversario, l'atteggiamento del francese non lascia presagire nulla di positivo sul piano dell'agonismo. L'inerzia, però, si spezza nel secondo parziale, in cui lo spagnolo sale comunque 5-3, ma spreca un set point. Gasquet intravede uno spiraglio in un momento in cui le percentuali di Nadal con la seconda precipitano: il n° 53 del mondo piazza il controbreak e torna in partita sul 5 pari. Sul più bello, però, il 20 campione Slam torna a far valere la classifica e strappa il servizio al tennista oltralpe, ad un passo dal tie-break: 7-5. Il dado è tratto: nel terzo set Gasquet si consegna al mancino di Manacor alla quarta palla break nel sesto game. Nadal mette il pilota automatico e centra la vittoria n° 102 in carriera al Roland Garros.
Laver Cup
Berrettini in doppio con Murray alle 13: il programma di domenica 25
IERI ALLE 06:22

Il Roland Garros si inchina a Nadal: presentata la sua statua

Laver Cup
Federer: "Io doppista con Nadal? Saremmo forti ma non vinceremmo"
IERI ALLE 15:09
Laver Cup
Nadal: "Con addio Roger se ne va parte importante della mia vita"
IERI ALLE 10:26