Schwartzman-Struff, match valido per gli ottavi di finale del Roland Garros, si è concluso col risultato di 7-6 6-4 7-5 in favore del 28enne di Buenos Aires. L’argentino archivia la pratica Struff in poco più di tre ore, e continua la sua convincente marcia verso i quarti di finale, senza aver concesso ancora un solo set agli avversari. Ora il numero 10 del ranking Atp attenderà il vincente dello scontro Nadal-Sinner; è scontato dire che, qualsiasi sarà l’avversario al turno successivo, si prospetta un big match per la racchetta argentina, che in questo Open francese deve ancora essere saggiata dalle bordate di un esponente del tennis d’èlite: prima di Struff infatti, Schwartzman aveva semplicemente fatto valere il peso del suo ranking sul taiwanese Lu, sullo sloveno Bedene e sul tedesco Kohlschreiber.
Quest’oggi invece, sulla terra rossa del Lenglen, si sono incrociati due stili di tennis diametralmente opposti: il servizio poderoso del tedesco, che predilige superfici dure, contro la reattività negli scambi e nelle variazioni dell’argentino, specialista della terra battuta.
Struff esce bene dai blocchi, riuscendo a spezzare più volte il gioco dell’argentino con la mera forza dei suoi servizi. Schwartzman invece attende il tedesco e cerca di giocarsela sul prolungamento del palleggio. Ma in partenza, ai colpi dell’argentino manca il mordente necessario per competere con il fisico di Struff. Il vantaggio del tedesco arriva all’alba del quarto game, grazie a una serie inspiegabile di regali da parte del tennista di Buenos Aires: prima la rete gli imbriglia tre colpi, poi un suo doppio fallo concede il turno di battuta ai vantaggi. Con la conferma-lampo del proprio turno di battuta, Struff vola sul 4-1. Schwartzman appare visibilmente debilitato, e imbarca un altro duro colpo dopo aver concesso al tedesco quattro palle break nel sesto gioco.
ATP, Halle
Medvedev ko: fuori la testa di serie numero 1. FAA sfida Federer
15/06/2021 A 14:53

Jan-Lennard Struff

Credit Foto Getty Images

Sul 5-1 però Struff concede troppa corda alla tensione e Schwartzman si rifa sotto. L’argentino salva due set point nell’ottavo e nel nono game. Struff arranca di primo servizio (50%) rispetto a uno Schwartzman sempre più composto (75%). Sul 5-5, Schwartzman divarica la prima crepa nel tennis del tedesco, con un cinico lob a rete. Struff riesce comunque a interrompere l’emorragia di quattro game in favore dell’argentino con un ace che gli assicura il tie-break. Dopo sette set-point dilapidati, Struff si arrende al tie-break 9-11.
Nel secondo set Schwartzman continua a tessere la sua tela: scambi sempre più lunghi, game sempre più combattuti, l’argentino non concede nessun punto facile. In un tira e molla sempre più pregno di psicologia, Schwartzman risponde al tedesco con due immediati contro-break. Il gioco di Struff comincia a fossilizzarsi su pochi e prevedibili pilastri, come gli ace (9 alla fine del secondo set) o le volée. Alla stretta finale, Schwartzman strappa il set grazie a un diagonale che punisce Struff nello stretto. Il secondo parziale si conclude sul 6-4 in favore di Schwartzman, decisamente più efficiente nel concretizzare le palle break (5/5) rispetto a Struff (4/11).
Nel terzo set Struff continua ad armare il rovescio di Schwartzman: la strategia peggiore per il tennista tedesco, già messo alle corde nei primi due parziali. Il tennista di Buenos Aires si porta sul 4-0, ma proprio sul più bello getta al vento il vantaggio di due break davanti alla furia disperata del tedesco. Struff calca ancora il servizio nella metà campo dell’argentino, e il confronto degli ace arriva a recitare un netto 10 a 0 in favore del 31enne di Warstein. L’ottavo gioco si fa incandescente, con Struff che la spunta dopo aver annullato tre palle break all’avversario. Il parziale recita 4-4, e l’inerzia della partita comincia ad oscillare diversamente, ma Schwarzman non si abbatte e con un cinismo felino strappa il break decisivo grazie a un passante in rovescio. Il terzo parziale termina sul 7-5, e Schwartzman deve ancora concedere un set ai suoi avversari di questo Roland Garros.
Ora Schwartzman sfiderà il vincente tra Jannik Sinner e Rafa Nadal ai quarti, con l’ambizione di ripetere il percorso dello scorso anno, quando uscì in semifinale proprio contro il mancino di Manacor.

Schwartzman batte Kohlschreiber e approda agli ottavi, highlights

Roland Garros
Nadal vince la battaglia con Schwartzman: 14ª semifinale a Parigi
09/06/2021 A 13:32
ATP, Parma
Cobolli si arrende solo al terzo set a Jan-Lennard Struff
26/05/2021 A 11:40