Neanche il cambiamento dei rapporti di forza nel ranking WTA impedisce a Sara Errani di continuare nella propria striscia positiva contro la sua omonima, ma spagnola, Sara Sorribes Tormo. Al primo turno del WTA 250 di Bogotà, infatti, è la nativa di Bologna a guadagnarsi il diritto di giocare il secondo turno contro l’altra iberica Aliona Bolsova: 7-5 7-5 il punteggio finale in 2 ore e 11 minuti. Poiché in questo torneo, per le nuove regole sulla classifica, difende i quarti del 2019, al momento si trova ancora nella situazione in cui di punti ne perde 30. Ma, per oggi, importa ben poco.

La cronaca del match

Dopo un primo game tenuto ai vantaggi dall’azzurra, comincia il valzer dei break: uno per parte a zero, poi tre consecutivi su doppi falli nelle relative occasioni e infine il sesto, quello del 4-3, propiziato per la spagnola da un rovescio appena lungo di Errani. Sorribes Tormo, inizialmente sovrastata nello scambio dalla sua omonima, riesce a riprendere parzialmente in mano la situazione e a tenere in misura maggiore, vincendo la lotta di back di rovescio che vale il 4-5. Nel game successivo, però, è l’italiana a non demordere, sfruttando un rovescio in rete della sua avversaria per andare sul 5-5, diventando poi molto aggressiva verso la rete per il 6-5. Pochi minuti dopo arrivano due set point: sul primo Errani risponde appena lungo di rovescio, ma sul secondo Sorribes Tormo commette un fatale doppio fallo per il 7-5.
WTA, Bogotá
Sara Errani si ferma ai quarti: passa Tamara Zidansek
09/04/2021 A 17:22
La situazione sembra totalmente finire in mano all’ex numero 5 del mondo, che continua a tenere alta la pressione sulla spagnola, non consentendole quasi mai di farsi sentire da fondocampo. Ci mette relativamente poco, Errani, a crearsi le condizioni per il 5-1, tenendo spesso d’autorità i turni di battuta. Di lì, però, la questione rischia di cambiare totalmente: sul 5-1 tre palle break per Sorribes Tormo, che sfrutta la seconda su palla corta non perfetta dell’azzurra. Sul 5-2 Errani risale da 40-15 a 40-40, solo che l’iberica s’inventa una gran volée bassa di dritto e poi un rovescio di qualità. Sul 5-3 altre due chance per la numero 2 del seeding; di lì due suoi errori, due fatali dell’italiana e 5-4, che diventa 5-5 con un ace.
Prima di far crollare una come Sara Errani, però, ce ne vuole, e certamente non accade oggi: l’azzurra tiene il servizio a zero sfruttando anche, in un paio di occasioni, l’opzione da sotto intesa come arma, e poco dopo, su doppio fallo di Sorribes Tormo, ha due match point. Sul primo c’è il pallonetto lungo, sul secondo invece un dritto valutato male e rimasto dentro di pochissimo per l’iberica, che però sbaglia subito dopo prima di rovescio e poi di dritto. Arriva così il maggior ribaltamento del pronostico, almeno in termini di tabellone, del torneo fino ad ora.
Se il dato di prime in campo in quest’occasione favorisce leggermente Sorribes Tormo (62.1%-64%), tutto il resto è a favore di Errani: sia i punti vinti sulla prima (56.1%-50%) che quelli sulla seconda (40%-29.6%). Ribaltando il dato sulla questione risposta, emerge in questo caso uno dei marchi di fabbrica storici della finalista del Roland Garros 2012.

Giulia Gatto-Monticone

Credit Foto Getty Images

G. Gatto-Monticone b. A. Sharma 4-6 7-5 6-1

Dopo aver superato le qualificazioni, Giulia Gatto-Monticone vince anche al primo turno nel torneo WTA di Bogotà. La tennista piemontese ha piegato in rimonta in tre set l’australiana Astra Sharma, numero 134 del mondo, con il punteggio di 4-6 7-5 6-1 dopo due ore e diciannove minuti di gioco.

La cronaca del match

Gatto-Monticone perde subito il servizio a zero in apertura di match, ma trova l’immediato controbreak nel game successivo. Il copione si ripete anche tra quinto e sesto gioco, con la tennista piemontese che si è trovata prima sotto per 3-2 e poi ha recuperato sul 3-3. Il servizio, però, è un problema per la nativa di Torino, che subisce un altro break nel settimo game, perdendo poi il primo set per 6-4.
Ottima partenza per Gatto-Monticone nel secondo set, con l’azzurra che strappa la battuta all’australiana e si porta sul 2-0. La piemontese allunga fino al 5-3 e può servire per il secondo set, ma Sharma riesce a strappare la battuta alla tennista italiana. L’australiana elimina poi un set point nel nono gioco, ma nel dodicesimo Gatto-Monticone strappa la battuta all’avversaria e chiude sul 7-5.
Il terzo set è un monologo dell’azzurra, anche se deve difendere due palle break nel terzo game. Scampato il pericolo Gatto-Monticone strappa la battuta nel game successivo a Sharma e poi replica il break (a zero) nel sesto gioco. La numero 177 del mondo chiude per 6-1 ed ora al secondo turno se la vedrà con la slovena Tamara Zidansek, testa di serie numero 5.

Sara Errani è la Regina degli Scacchi del tennis

WTA, Bogotá
Sara Errani ai quarti di finale del torneo di Bogotà
07/04/2021 A 20:38
WTA, Bogotá
Jasmine Paolini spazza via Kristie Ahn e va al secondo turno
05/04/2021 A 18:14