Stavolta Serena Williams ha davvero rischiato di perdere per la prima volta da Cincinnati 2013 contro una rigenerata Victoria Azarenka, che a Madrid ha sfiorato l'impresa arrivando a 3 match-point consecutivi su 6-5 (e servizio!) del terzo set, poi vinto al tie-break dalla statunitense ancora imbattuta nel 2015 (23-0). É stato un match intensissimo al Manolo Santana di Madrid, con un primo set molto equilibrato e senza palle break in cui Vika ha servito il 90% di prime mentre la Williams alternava punti diretti a errori gratuiti. Al tie-break, Serena è andata fuori misura con 2 gratuiti piuttosto clamorosi e girato sotto 1/5, ma la Azarenka s'è fatta rimontare con 2 servizi troppo docili e il primo doppio fallo su 5/4, cedendo infine il parziale 7-6 (5).
Vika reagisce, centra il break nel quinto game del secondo set, ne vince 3 consecutivi e pareggia i conti con un netto 6-3, ma nell'ultima partita la Williams sale subito 3-0 prima dell'immediato 3-3 della Azarenka e un durissimo 5-5. Nell'undicesimo gioco, Serena regala 3 match-point con 3 errori diretti: la Williams ne cancella 2 coi vincenti e sul terzo Vika serve una prima che sembra un ace, ma il giudice di sedia scende a controllare e la vede larga. Seconda di servizio e doppio fallo, ottavo del match: diventeranno 10 (3 consecutivi) e consegneranno di fatto il match al tie-break con finale 7-6(5) 3-6 7-6(1). (f.d)

Serena Williams of the U.S. returns the ball to Victoria Azarenka of Belarus during their match at the Madrid Open

Credit Foto Reuters

ATP, Parigi
Troppo Dimitrov per Fognini: l'azzurro out al 2° turno 6-0, 7-5
02/11/2022 ALLE 19:24
Nulla da fare intanto per Roberta Vinci nel terzo turno dell Mutua Madrid Open, torneo Wta Premier Mandatory sui campi in terra battuta della Caja Magica. La Vinci, numero 46 Wta, ha ceduto per 6-4, 6-7(6), 6-0 e vicino alle 2 ore di gioco alla numero 14 Wta Lucie Safarova. Roberta ha però parecchio da recriminare: in vantaggio 4-1 nel set iniziale prima di subire 5 game consecutivi e anche nella seconda frazione, avanti 5-2, rimontata 5-5 prima di aggiudicarsi il parziale al tie-break 7-6 (6) dopo aver salvato un match-point. Nel terzo set però la Vinci ha pagato la fatica lasciando via libera alla Safarova, che ai quarti di finale avrà la vincitrice di Kuznetsova-Stosur. (LaPresse)

Maria Sharapova WTA Madrid

Credit Foto Eurosport

Nel terzo turno del Premier Mandatory di Madrid, oltre alla prima favorita del seeding Serena Williams, vince la numero 3 Maria Sharapova che supera in 3 set Caroline Garcia con finale 6-2, 4-6, 7-5. Avanti anche Petra Kvitova (4) che ha battuto Anastasia Pavlyuchenkova 6-1, 6-4 e la danese Caroline Wozniacki (9) che infine ha regolato in 2 set la polacca Agnieszka Radwanska (6-3, 6-2) per un "bellissimo" quarto di finale contro MaSha. Irina-Camelia Begu batte Barbora Strycova con un doppio 6-4, 6-4; fuori infine tra le teste di serie la numero 7 Ana Ivanovic, sorpresa in 3 set dalla spagnola Carla Suarez Navarro con finale 7-5, 1-6, 6-4.
ATP, Parigi
Fognini, difesa commovente e punto a rete: Parigi apprezza
02/11/2022 ALLE 10:56
ATP, Parigi
Fognini, dolce rivincita su Fils: Fabio vola al 2° turno
01/11/2022 ALLE 16:07