Maria Sharapova è tornata in grande stile dopo la squalifica di 15 mesi per la positivà al meldonium, battendo in due set la nostra Roberta Vinci a Stoccarda. C'era enorme attenzione per il rientro della russa, un momento che ha diviso gli animi dei tifosi e degli sportivi, comprese le colleghe.
Ferma sostenitrice del "partito del no" è Eugenie Bouchard, che ha parlato in toni molto duri alla BBC e all'Independent, attaccando la Sharapova e criticando la WTA. La 23enne canadese, numero 59 del ranking e considerata una delle icone di bellezza del circuito, ha puntato il dito sul messaggio sbagliato mandato ai più giovani.

Maria Sharapova esulta durante il match contro Roberta Vinci al WTA di Stoccarda, 2017 (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

WTA, Doha
Kvitova torna a vincere un torneo dopo due anni: Muguruza ko
06/03/2021 ALLE 18:42
Maria è un'imbrogliona. E non penso che a un'imbrogliona possa essere permesso di continuare a giocare, qualunque sia lo sport. Penso che la WTA stia mandando un messaggio sbagliato ai più giovani: 'Imbrogliate, ma tanto vi riprenderemo a braccia aperte'. Non credo sia giusto, e Maria non sarà più una persona e una giocatrice cui mi interesserò in futuro. È una cosa troppo scorretta nei confronti delle altre giocatrici che si comportano in maniera rispettosa e sono sincere.
Dopo il torneo di Stoccarda, la Sharapova continuerà a giocare grazie alle wild-card ricevute per partecipare ai tornei di Madrid e Roma, e potrebbe anche essere inserita nel main-draw del Roland Garros.

Il ritorno di Maria Sharapova: sarà in campo ad aprile a Stoccarda

Roland Garros
Sinner nel Cube: "Sharapova vuole che festeggi di più"
05/10/2020 ALLE 10:39
Roland Garros
Iga Swiatek batte Bouchard e ritrova la Halep; ok Svitolina
02/10/2020 ALLE 12:55