La prima, vera, giornata del Rally di Polonia, settimo atto del mondiale WRC 2015, si è chiusa nel segno di due piloti: Ott Tanak e Sebastien Ogier.
Fino ad ora sono state percorse nove speciali, che hanno visto scorrere diversi nomi in testa alla generale. Il campione del mondo in carica ha vinto la speciale d'apertura, per poi lasciare le luci della ribalta al compagno Mikkelsen. Successivamente si è scatenato l'uragano Tanak.
L'estone è essenzialmente la vera sorpresa di quest'appuntamento. Il pilota di casa Ford ha guidato in mattinata con una velocità e una perfezione mai vista a questi livelli, che gli hanno permesso di vincere tre tappe e di stare in testa per molto tempo. Tanak ha sorpreso tutti, con le tre Volkswagen di Ogier, Mikkelsen e Latvala sempre a rincorrere. Il resto del gruppo si è staccato quasi subito, anche se gente come Paddon e, finalmente, Kubica, hanno segnato ottimi tempi, riuscendo a stare spesso al passo con i Fantastici 4 di oggi.
Rally d'Italia Sardegna
Vince Ogier, Hyundai sul podio con Paddon e Neuville
14/06/2015 A 15:59
Nel pomeriggio però Ogier ha ristabilito le gerarchie, confermandosi ancora una volta il più forte. Il francese però non è riuscito a scappare via, chiudendo questa giornata con solo 2 secondi di vantaggio su Mikkelsen e 10 su Latvala, con Tanak quarto a 16.
Volkswagen quindi che chiude con la tripletta, dimostrandosi di trovarsi molto a proprio agio sui percorsi velocissimi di questo rally polacco. Ciò non si può dire certamente per Citroen, con il solo Kris Meeke tra i top ten ma molto lontano dai primi. Paddon è la prima delle Hyundai, Kubica la seconda delle Ford. Robert ha avuto il merito di infuocare il clima di questo rally, portando tantissima gente a bordo strada per tutte le speciali. Domani si prosegue, domenica il gran finale.
GP Italia
Raikkonen ancora positivo al covid, sempre Kubica al suo posto
08/09/2021 A 17:58
GP Styria
Kubica torna al volante dell'Alfa Romeo: FP1 del GP di Stiria
20/06/2021 A 12:08