Quando perdi 88-85 dopo un tempo supplementare, è per forza una questione di dettagli. E di errori da correggere in fretta visto che venerdì sera al PalaDozza arriva l'Anadolu Efes per chiudere uno sfiancante doppio turno. "E’ un po’ frustrante perdere una partita così. Però facciamo le congratulazioni ai nostri avversari, che sono rientrati ogni volta che noi siamo andati avanti", le parole di Sergio Scariolo in conferenza stampa.
Il coach della Virtus sottolinea cosa non ha funzionato per la sua squadra, soprattutto sul finire dei regolamentari col canestro del possibile +4 fallito malamente da Jaiteh e la penetrazione facile concessa a Lee per il pareggio sul 76-76: "Purtroppo nei regolamenti abbiamo fatto degli errori gravi. Un appoggio sbagliato, un mancato fallo, aver concesso un facile layup. Ma sono più dispiaciuto per la nostra difesa nel secondo tempo. Lì ci sono cose su cui lavorare, sugli errori no, vanno accettati e basta. E andiamo avanti, perché abbiamo una partita tra 2 giorni".
Eurolega
La volata premia il Panathinaikos: Virtus ko 88-85 in overtime
23/11/2022 ALLE 21:15
E’ un po’ frustrante perdere una partita così. Purtroppo nei regolamenti abbiamo fatto degli errori gravi. L’Eurolega è una competizione durissima, ogni partita è come una guerra
Infine una riflessione importante sulla stagione e sull'esperienza di tanti suoi ragazzi: "L’Eurolega è una competizione durissima, ogni partita è come una guerra. Serve talento, fisico ed esperienza. Noi stiamo migliorando, ora dobbiamo lavorare in fretta. Abbiamo molti giocatori che non hanno mai fatto l’Eurolega, abbiamo pagato di esperienza a questo livello. Ma dobbiamo imparare in fretta a non ripetere certi errori. La stagione è lunga, dobbiamo continuare a combattere".
* * *
Serie A
La Virtus saluta Michele Ruzzier, proseguirà a Trieste
22/11/2022 ALLE 11:03
Eurolega
Ridotta la squalifica, Teodosic disponibile per Olympiacos-Virtus
6 MINUTI FA