Nicolò Melli, Alessandro Pajola e Stefano Tonut parlano nel post-partita della vittoria conquistata dall'Italia per 79-59 sulla Repubblica Dominicana, un successo che vale la qualificazione alla finale del torneo preolimpico di Belgrado.

Nicolò Melli: "Firmerei col sangue per fare 0 punti in finale e vincere comunque"

"Anche se siamo calati nel quarto periodo, oggi abbiamo giocato un'ottima partita. Era un match da dentro o fuori, siamo stati bravi con l'atteggiamento, partendo aggressivi e mettendolo sui binari giusti sin da subito. Siamo in finale e domani ci giochiamo un sogno. Abbiamo un gruppo fantastico e domani spero che sia una bella partita, perché ce lo meritiamo. Oggi ho fatto gol, ma l'importante è che vinca la squadra. Potrei anche fare 0 per tutta l'estate, ma se questo vorrà dire andare alle Olimpiadi, non mi interessa. Firmerei col sangue per fare 0 contro la Serbia e vincere domani".
Tokyo 2020
Italia in finale al Preolimpico: Rep. Dominicana battuta 79-59
03/07/2021 A 12:53

Coach Sacchetti: "Manca l'ultimo gradino, il più alto: domani in campo con convinzione e faccia tosta"

"Abbiamo giocato meglio che contro Porto Rico, ma domani non potremo permetterci di avere i cali sofferti oggi e giovedì, niente blackout. Abbiamo finito bene il primo tempo e iniziato la ripresa con la testa giusta, poi, nel quarto periodo, ho voluto dare un po' di riposo a chi aveva giocato di più. Ora ci manca l'ultimo gradino, ma sappiamo che è molto alto. Domani sarà una partita tosta, ma dovremo giocare con aggressività, mente libera, convinzione e faccia tosta. Se poi loro saranno più bravi, gli stringeremo la mano, ma prima dovremo dare tutto in campo. Se arrivasse la qualificazione a Tokyo sarebbe, assieme allo scudetto di Sassari, la soddisfazione più grande della mia carriera di allenatore".

Alessandro Pajola: "Se difendiamo di squadra possiamo battere chiunque"

"Oggi abbiamo eseguito bene il game-plan e messo in campo quello per cui ci siamo allenati in questo periodo. Ora restiamo concentrati su noi stessi. Se domani riusciremo ad aiutarci tra noi e fare un'ottima difesa di squadra, possiamo battere chiunque. Non sono al 100% dopo la distorsione alla caviglia con Porto Rico, ma sono contento di avere aiutato la squadra e portato il mio contributo".

Stefano Tonut: "Siamo affiatati e affamati, con tanta voglia di dimostrare"

"Abbiamo approcciato molto meglio la partita rispetto a giovedì, ma non abbiamo giocato per 40 minuti, e in finale sarà obbligatorio farlo. Non abbiamo ancora fatto niente, siamo a un passo dal sogno di tutti, ora restiamo concentrati. Siamo un gruppo giovane, affiatato e affamato, con tanta energia e voglia di dimostrare. Domani dovremo giocare la nostra pallacanestro e scoprire i punti deboli degli avversari, perché tutti ne hanno uno".

Ricci: "E' una nazionale diversa ma super affamata"

Tokyo 2020
Caccia alla finale: Italia-Repubblica Dominicana LIVE!
03/07/2021 A 10:56
Tokyo 2020
Petrucci: "Si è campioni solo se si fanno i Giochi"
7 ORE FA