Addii a parametro zero di Gianluigi Donnarumma (PSG) e Hakan Çalhanoglu (Inter), al Milan si lavora per mettere a disposizione di Stefano Pioli una rosa comunque competitiva per affrontare il tanto agognato ritorno in Champions. Molto caldo il cosiddetto "fronte prestiti". In un triangolo i cui vertici sono Milano, Madrid e Manchester, due situazioni importanti, da cui provengono una notizia buona e una cattiva. Quella buona, è l'accordo ormai raggiunto col Real per il rinnovo di prestito (con diritto di riscatto) del trequartista Brahim Diaz, che ha disputato una prima stagione particolarmente positiva coi rossoneri.
Sponda United, tuttavia, pare essere tramontata l'idea della riconferma a titolo temporaneo del laterale lusitano Diogo Dalot: il Milan chiede un diritto di riscatto mentre i Red Devils imporrebbero l'obbligo. Nel caso non si dovesse sbrogliare la matassa, Maldini e Massara avrebbero pronta una nuova idea: Alvaro Odriozola, già seguito lo scorso inverno, in cui l'ex Real Sociedad aveva preferito restare al Real Madrid. Oggi, però, con l'arrivo di Carlo Ancelotti, le condizioni e le intenzioni, sono cambiate.
Calciomercato 2020-2021
Calhanoglu-Inter: è fatta! Martedì le visite
21/06/2021 A 11:11

Milan, per l'attacco c'è un'idea Schick

Calciomercato 2020-2021
Inter, mossa a sorpresa: tentativo per Calhanoglu
20/06/2021 A 21:09
Champions League
Pioli: "Ibra non può avere tanti minuti nelle gambe"
18/10/2021 A 15:36