Juventus e Genoa hanno trovato l'accordo per definire il futuro del centrocampista 19enne Nicolò Rovella: rinnoverà il suo contratto (in scadenza al prossimo giugno) con il Grifone - scongiurando l'addio a parametro zero - ma allo stesso tempo firmerà con la Vecchia Signora che lo "parcheggerà" in rossoblu sino al termine di questa stagione e con ogni probabilità della prossima. Per completare il suo percorso di maturazione sotto la Lanterna.

Rovella, crescita lampo

Calciomercato 2020-2021
Da Haaland a Morata: quanto è cresciuto il loro valore di mercato
29/12/2020 A 22:30
Cresciuto tra gli storici settori giovanili milanesi Accademia Inter e Alcione prima di essere notato dagli osservatori della Primavera del Genoa, il nativo di Segrate è abituato a bruciare le tappe: a 19 anni da poco compiuti può già vantare 7 presenze in Serie A, 1 gettone in Coppa Italia, due Derby da titolare e due presenze nella Nazionale italiana Under 21. Dopo i primi, convincenti, vagiti nel massimo campionato nostrano per "baby" Rovella è arrivata la chiamata dei Campioni d'Italia che per lui staccheranno un assegno da 10 milioni di euro, più bonus che porterebbero la cifra a 15 stando a quanto riporta la Gazzetta dello Sport.
Ne (ri)sentirete parlare molto presto
È questo il commento unanime di ogni singolo pagellista della squadra di Eurosport dopo averlo visto all'opera in Serie A: un caso? Non crediamo, siamo al cospetto di un diamante grezzo per l'intero movimento del calcio italiano. Intanto il figlio d'arte Manolo Portanova (centrocampista pure lui) potrebbe fare il percorso invers da subito aggregandosi al Genoa di mister Ballardini. I due club stanno parlando in queste ore anche dei giovani bianconeri Dragusin, Peeters e Di Pardo.
https://i.eurosport.com/2020/12/30/2963437.jpg

Mediano elegante

Classe innata, velocità di pensiero e personalità: in estrema sintesi sono queste le caratteristiche che ci hanno fatto innamorare calcisticamente del centrocampista centrale milanese in forza al Genoa. E che con ogni probabilità hanno stregato il "Maestro" del ruolo Andrea Pirlo, attuale allenatore della Juventus con la dichiarata missione di vincere, convincere e divertire. L'ex regista di Milan, Juve e Nazionale osserverà dunque da lontano i progressi del talentino genoano in attesa di accoglierlo a braccia aperte a Vinovo e di confidargli qualche trucco del mestiere.

Pirlo: "Brutto 1° tempo, ma alla fine è uscito il DNA della Juventus"

Serie A
La Juventus ci ha guadagnato davvero con Cristiano Ronaldo?
24/12/2020 A 16:55
Serie A
Bonucci: "Chiedo scusa, è stata la Juventus più brutta"
23/12/2020 A 09:47