Alcuni, certamente, risolveranno la propria situazione nell'arco delle prossime settimane. Certo, allo stato dell'arte, a pensare ad una squadra coi top player in scadenza il prossimo 30 giugno 2021 (e che possono accordarsi con altri club a partire dal prossimo 1 gennaio), ci sarebbe da restare a bocca aperta. Ne sortirebbe un "undici" in grado di lottare per la vittoria della Champions League. Analizziamola, quindi, giocatore per giocatore, questa "top 11" internazionale, Da Gianluigi Donnarumma a... Lionel Messi.

Gianluigi Donnarumma (p)

Calciomercato
Rinnovo Donnarumma-Milan: Raiola chiede 10 milioni a stagione
06/09/2020 A 13:15
Lo troverete escluso dai restanti nomi che seguiranno, ma occorre subito dire che, oltre a Gigio, il prossimo 30 giugno andrà in scadenza anche un certo Hakan Çalhanoglu: il prolifico trequartista turco-tedesco di Mannheim è l'uomo più in forma del momento, della rosa rossonera tra assist e reti realizzate (4, tutte in Europa League). Tornando al portiere della Nazionale, la situazione rinnovo non è affatto semplice: Raiola, infatti, chiede un aumento da 6 a 8 milioni a stagione, più una clausola di rescissione bassa da apporre al cartellino del giocatore, che in questo modo potrebbe liberarsi facilmente in caso di mancata qualificazione del Milan alla prossima Champions League.

L'esultanza di Gigio Donnarumma, Rio Ave-Milan, Imago

Credit Foto Imago

Sergio Ramos (d)

Il capitano di mille battaglie del Real Madrid. Alla Casa Blanca, il centrale difensivo spagnolo classe 1986 guadagna 11,7 milioni di euro e le ultime indiscrezioni sul suo conto sono a dir poco clamorose: rinnovo in stand-by col Real con PSG e Juventus particolarmente interessate agli sviluppi.

Jérôme Boateng (d)

Sul suo conto si vive di sensazioni. Ha sempre detto: "Con Flick resto al Bayern Monaco", ma il fatto che il prossimo 30 giugno saranno esattamente 10 anni con il club bavarese, verrebbe da pensare a un ciclo ormai ai titoli di coda. Potrebbe essere un affare "alla Ribéry" alla Fiorentina.

Jérôme Boateng - FC Bayern

Credit Foto Getty Images

David Alaba (d)

Su di lui, invece, i dubbi sono quasi del tutto diradati: a fine anno lascerà il Bayern Monaco. E sul terzino austriaco, che ha estimatori in tutta Europa, c' è forte la Juventus, che addirittura - grazie agli ottimi rapporti col club bavarese - potrebbe portare il giocatore a Torino già a gennaio, a fronte di un indennizzo o di un accordo anche sulla base del prestito attualmente in essere di Douglas Costa.

Paul Pogba (c)

Neanche a dirlo, si parla nuovamente di Juventus. Il suo ritorno in bianconero è ventilato da tempo. Il suo "bis" al Manchester United non ha affatto portato ai risultati sperati e liberarlo prima sarebbe stato allo stesso tempo "non conveniente", per usare un eufemismo. Su di lui anche il Real Madrid di Zidane, che però ha fatto intendere di non avere scritto il suo nome nell'elenco delle priorità. Fino a prova contraria...

Mesut Özil (c)

Non gioca un match ufficiale con l'Arsenal dallo scorso marzo, messo fuori rosa da mister Mikel Arteta, la sua situazione è davvero paradossale: nonostante queste premesse, infatti, il club londinese gli ha dovuto versare un "premio fedeltà" di 8,8 milioni di euro per non aver mai tradito l'Arsenal dal 2013 ad oggi. Piedi fatati, non sempre con la voglia di farli funzionare. Per lui, comunque, non mancheranno pretendenti.

Luka Modric (c)

Ex sogno proibito dell'Inter. Gli spiragli per un rinnovo col Real Madrid, nel suo caso ci sarebbero. Le sue ultime parole a riguardo sono state al miele: "Mi piacerebbe restare, specie se posso ancora essere importante per questo grande club".

Georginio Wijnaldum (c)

L'arrivo di Thiago Alcantara lo ha automaticamente allontanato da Klopp. Il centrocampista olandese avrebbe già dovuto passare al Barcellona di Ronald Koeman lo scorso settembre. Affare saltato all'ultimo, ma pronto a riaprirsi già a gennaio a fronte di un indennizzo da riconoscere ai Reds.

Liverpool's Dutch midfielder Georginio Wijnaldum celebrates after he scores his team's first goal during the UEFA Champions league Round of 16 second leg football match between Liverpool and Atletico Madrid at Anfield in Liverpool, north west England on M

Credit Foto Getty Images

Angel Di Maria (c/a)

Incredibile come il PSG non abbia ancora chiuso, a proprio favore, per il rinnovo del Fideo. Un giocatore sublime: in fase realizzativa, di assistenza al reparto offensivo e nei calci piazzati. Tutti i top club europei (Juve compresa) sono vigili nei confronti dell'argentino, pronto - evidentemente - a sfogliare la classica margherita delle proposte.

Angel Di Maria lors de la rencontre PSG-OM /Ligue 1

Credit Foto Getty Images

Sergio Agüero (a)

Classe 1988, 254 gol dal 2011 con la maglia del Manchester City, di cui è diventato il miglior marcatore straniero della storia. Fermo dallo scorso giugno per un grave infortunio al ginocchio, spera di tornare presto a segnare per il club di Pep Guardiola nel suo ultimo anno di militanza. Il rinnovo è lontano. Su di lui continua a esserci forte l'Inter.

Lionel Messi (a)

Il quale non ha certo bisogno di presentazioni. Le storie tese col presidente Bartomeu lo hanno portato a volersi allontanare dal club della sua vita già durante l'estate passata in archivio. Il tormentone Manchester City-Inter, tuttavia, è durato poco. O, meglio, è stato rimandato di un anno per esaurire il proprio contratto al Barcellona e non portare il tutto in tribunale.

Barcellona, Messi torna in campo dopo il quasi divorzio

Calciomercato
Raiola: "Se la Juve di Pirlo giocherà come Pirlo... Pogba resta allo United, Balotelli non è finito"
23/08/2020 A 18:37
Liga
Il Kun Agüero torna in campo: ecco il primo gol col Barça
13/10/2021 A 17:27