Si chiama Luis Muriel la nuova idea di mercato dell'Inter per rinforzare l'attacco. Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, Antonio Conte avrebbe individuato nella punta colombiana dell'Atalanta l'innesto ideale per completare un reparto offensivo di indubbio valore ma che ha bisogno di qualcosa in più in vista di una stagione, la prossima, che vedrà i nerazzurri obbligati a fare strada anche in Champions League. Sulle qualità tecniche di Muriel è inutile dilungarsi più di tanto: stiamo parlando di uno degli attaccanti più forti della Serie A e che, grazie alla cura Gasperini, ha contribuito a rendere grande l'Atalanta nelle ultime due annate. Cerchiamo piuttusto di capire perché l'acquisto del colombiano sarebbe un affare per l'Inter e quali sarebbero, all'opposto, i punti critici dell'operazione.

Prima o seconda punta: un jolly formidabile

Calciomercato 2020-2021
Inter: tentazione Muriel, ma servono 25-30 milioni
27/03/2021 A 07:42
Muriel ha la caratteristiche ideali per completare l'attacco dell'Inter. Può giocare indifferentemente da prima e da seconda punta e rappresenterebbe quindi sia un perfetto vice Lukaku, sia un ottimo partner per Lautaro Martinez e Sanchez. Il colombiano è di fatto il classico jolly, il profilo di giocatore per il quale Conte (e non solo lui) stravede. Ma non solo. Abituato nell'Atalanta a partire dalla panchina e spesso letale a gara in corso, Muriel accetterebbe di buon grado di entrare nelle normali rotazioni anche di un top club come l'Inter.

Luis Muriel

Credit Foto Getty Images

Muriel: i numeri da quando è tornato in Italia

Stagione e squadraPresenze + gol + assist
giugno-gennaio 2019 Fiorentina23 + 9 + 2
2019-20 Atalanta41 + 19 + 1
2020-21 Atalanta37 + 20 + 9
dati Transfermarkt riferiti a tutte le competizioni

Un'operazione economicamente sostenibile

Secondo la Gazzetta dello Sport per acquistare Muriel servono 25-30 milioni di euro. Non un'enormità, anche se in questa fase storica dell'Inter gli investimenti non sembrano essere tra i primi pensieri della proprietà. Eppure i nerazzurri potrebbero avere presto a disposizione un tesoretto derivante dalle cessioni a titolo definitivo di Nainggolan, Vecino e Joao Mario (il portoghese ha convinto lo Sporting Lisbona che potrebbe mettere sul piatto i 10 milioni necessari per esercitare il diritto di riscatto). Dal punto di vista strettamente finanziario, quindi, quella di Muriel appare un'operazione economicamente sostenibile.

Luis Muriel con la maglia dell'Atalanta - Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

L'unico interrogativo: l'età

Di fronte a così tanti pro, è doveroso sottolineare anche un potenziale punto debole dell'operazione Muriel-Inter. Il colombiano, che senza dubbio sta vivendo la sua maturazione calcistica, compirà 30 anni il prossimo 16 aprile. Per i nerazzurri si tratterebbe quindi di un affare da tutto e subito, non certo di un investimento per il lungo periodo. Un aspetto, quest'ultimo, che potrebbe mal conciliarsi con i piani societari.

Pirlo: "Stop Inter per Covid? Fortunati a fermarsi ora..."

Serie A
Emergenza Inter: solo Handanovic rientra a Bologna?
26/03/2021 A 23:21
Serie A
Lichtsteiner: "L'Inter? Per vincere ha comprato gli juventini"
25/03/2021 A 12:55