Serviva concretezza e praticità e sono arrivate. La Juventus Women si è aggiudicata, sul rettangolo verde del Giuseppe Moccagatta” ad Alessandria, la partita di ritorno del Round 2 di Champions League di calcio femminile. Le bianconere hanno sconfitto per 2-0 il Køge, ricordando che la partita d’andata in Danimarca si era conclusa sull’1-1.
Le marcature dell’islandese Sara Bjork Gunnarsdottir all’11’ e di Sofia Cantore al 77′ hanno permesso alla Vecchia Signora di staccare il biglietto per la fase a gironi della massima competizione continentale per club. Una bella prestazione per le ragazze di Joe Montemurro, chiamate a una prova di questo livello dopo un inizio di stagione un po’ balbettante in campionato con qualche pareggio di troppo.
Champions League femminile
Køge-Juventus 1-1: qualificazione ancora aperta per le bianconere
20/09/2022 ALLE 18:35
PRIMO TEMPO – Montemurro punta sul un modulo a tre punte: Peyraud-Magnin; Lenzini, Salvai, Sembrant, Boattin; Gunnarsdottir, Pedersen, Grosso; Cernoia, Girelli, Beerensteyn. Le campionesse di Danimarca rispondono con un coperto 5-4-1: Skiba; Faerge, Svenden, Norheim, Obaze, Marcussen; Pokorny, Jankovska, Jans, Floe; Carusa. La Juve fa la partita: al 10′ Girelli verticalizza per Beerensteyn che non controlla bene il pallone e non sfrutta la chance da buona posizione. Un minuto dopo arriva il gol della Juve: bravissima Gunnarsdottir a farsi trovare pronta all’appuntamento e a realizzare con un perentorio colpo di testa. Al 20′ le campionesse d’Italia rischiano, ma è abilissima Salvai a fermare Carusa lanciata verso la porta. Al 31′ le bianconere vanno vicine al raddoppio: cross dalla sinistra di Boattin per Gunnarsdottir che fa da torre a Beerensteyn, ma l’olandese impatta male un pallone potenzialmente molto pericoloso. Si conclude sull’1-0 la prima frazione di gioco.
SECONDO TEMPO – Nella ripresa le padrone di casa spingono e al 48′ la solita Beerensteyn, sfruttando un bel cross di Lenzini, impegna Skiba. Al 52′ altra chance per la Juventus con Cernoia che viene anticipata sul più bello, dopo la buona imbeccata della già menzionata Beerensteyn. Cambi per la Juve con Salvai e Girelli che escono dal campo per Cantore e Gama. Sostituzioni che premiano Montemurro, vista la marcatura al 76′ di Cantore che trova un gol strepitoso: conclusione all’incrocio dei pali da dentro l’area. La realizzazione, nei fatti, manda in ghiaccio la partita sul 2-0.
Champions League femminile
Secondo turno di qualificazione: Juventus-HB Køge e Roma-Sparta Praga
01/09/2022 ALLE 12:42
Champions League femminile
Juventus a valanga al debutto in Champions, passa anche la Roma
18/08/2022 ALLE 22:24