Nemmeno in un thriller. Nemmeno in un bestseller. Al Bernabeu va in scena l'incredibile. Non tanto perché il Real Madrid batte il PSG e vola ai quarti di finale, imponendosi per 3-1 e rimontando lo 0-1 di Parigi, quanto per il modo imprevedibile e allucinante in cui si snoda la partita. O meglio: le due partite. Una è quella del primo tempo, l'altra è quella della ripresa. Per 45 minuti buoni, e anche di più, il PSG domina il Real grazie a un Kylian Mbappé semplicemente fenomenale, trova il vantaggio con un guizzo del francese e pare portare a casa un'agevole qualificazione. Pare, appunto. Perché nella ripresa tutto viene ribaltato. E il demerito principale è di Gigio Donnarumma, che con un erroraccio regala al Real il gol del pareggio, firmato da Benzema. Già, Karim Benzema. L'uomo capace di rubare la scena al connazionale Mbappé. Perché dopo l'1-1 arriva pure il 2-1 e, a strettissimo giro di posta, addirittura il 3-1. Sempre di Karim "The Dream". L'eroe che, nel momento più difficile, timbra la tripletta da sogno e porta le Merengues ai quarti di finale di Champions League. Mentre il PSG di Messi saluta amaramente la competizione nel modo più impensabile.
CALENDARIO | CLASSIFICHE | MARCATORI | NOTIZIE
Calciomercato
Rodrygo rinnova con clausola da 1 miliardo: sarà il 6° al mondo
25/06/2022 A 21:32

Tabellino

Real Madrid-PSG 3-1 (primo tempo 0-1)
Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal (66' Lucas Vazquez), Militão, Alaba, Nacho; Valverde, Modric, Kroos (58' Camavinga); Asensio (58' Rodrygo), Benzema, Vinicius Junior. All. Ancelotti
PSG (4-3-3): Donnarumma; Hakimi (89' Draxler), Marquinhos, Kimpembe, Nuno Mendes; Danilo (81' Di Maria), Verratti, Paredes (71' Gueye); Messi, Mbappé, Neymar. All. Pochettino
Arbitro: Danny Makkelie (Olanda)
Gol: 39' Mbappé (P), 61' Benzema (R), 76' Benzema (R), 78' Benzema (R)
Ammoniti: Paredes, Nacho, Vinicius Junior, Carvajal, Hakimi, Kimpembe, Lucas Vazquez
Espulsi: nessuno

La cronaca in 12 momenti chiave

13' – Spunto da campione in area di Mbappé e sinistro incrociato che Courtois respinge con il corpo. Grande occasione per il PSG.
25' – Destro a giro improvviso da fuori area di Benzema, con la palla che sfiora il palo di un Donnarumma proteso in volo.
31' – Messi-Neymar-Messi, scucchiaiata dell'argentino da posizione ravvicinata ma defilata, con la palla che passa accanto alla porta vuota senza trovare compagni.
34' – Nuno Mendes scatta sulla sinistra e tocca in area per Mbappé, che segna di prima intenzione. Il gol viene però annullato per l'iniziale posizione irregolare del terzino.
39' – GOL DEL PSG. Neymar lancia in campo aperto Mbappé, che sfida Alaba nell'uno contro uno e col destro trova il primo palo, non dando scampo a Courtois. 0-1.

Mbappé a segno in Real Madrid-PSG

Credit Foto Getty Images

54' – Neymar imbuca perfettamente per Mbappé, che con una finta salta Courtois e mette dentro a porta vuota. Lo stesso Mbappé era però in fuorigioco: secondo gol annullato al francese.
61' – GOL DEL REAL MADRID. Errore incredibile di Donnarumma, che aspetta troppo a rilanciare e perde palla nella propria area: Rodrygo tocca per Benzema, che da due passi non sbaglia.
64' – Centro di Valverde per Benzema, che stacca altissimo e di testa manca di poco la porta. Real vicino anche al 2-1.
72' – Palla vagante nell'area del PSG, Vinicius Junior si ritrova il pallone a pochi passi dalla porta ma col piattone alza troppo la mira.
76' – GOL DEL REAL MADRID. Gran palla dentro di Modric per il francese, che in area si gira e con il destro fulmina nuovamente Donnarumma grazie anche a una deviazione di Marquinhos. 2-1.
78' – GOL DEL REAL MADRID. Azione di Vinicius Junior, Marquinhos non libera e Benzema piazza la zampata del campione, battendo di nuovo Donnarumma. Tripletta fenomenale.
90' – Finta e controfinta al limite di Modric e sinistro a giro che sfiora l'incrocio. Real a un passo anche dal poker.

Il momento social

Il migliore

Karim BENZEMA – Senza quella giocata lì, senza quel pressing lì, che in 100 casi su 101 va a vuoto, il Real Madrid sarebbe con ogni probabilità fuori dalla Champions League. Giocherà i quarti di finale. Con un grazie a Donnarumma, certo. Ma con tanto, tanto, tantissimo, Karim Benzema. The Dream.

Il peggiore

Gianluigi DONNARUMMA – La concorrenza, sui portieri, non paga. Troppo delicato, psicologicamente, il ruolo dell’estremo difensore, che nella serenità deve avere la sua base quotidiana. E così, dopo una stagione “un po’ a te un po’ a me”, Donnarumma commette il paperozzo dell’anno nella serata più importante di tutte. Un insegnamento per Pochettino. Ma soprattutto per chi gli sta sopra: comprare 200 figurine, ‘farsi’ tutti i più forti, può anche essere controproducente. Karma.

Le pagelle

LEGGI QUI

Ancelotti su Benzema: "Come il vino, invecchiando migliora"

Calciomercato
Il Real Madrid ci prova: 70 milioni per arrivare a Salah
25/06/2022 A 13:52
Calciomercato
La strana estate di Neymar: il PSG vuole davvero venderlo?
23/06/2022 A 16:40