12 anni dopo l'ultima volta, il Brasile torna in finale di Copa America. Il Superclásico di Belo Horizonte, il luogo dove ancora risiedono gli spiriti del 7-1 tedesco di cinque anni fa, va alla Seleção, che riafferma la propria superiorità sull'Argentina imponendosi con un 2-0 che le consentirà di giocarsi il torneo in gara secca. Un gol per tempo per la nazionale di Tite, sempre con i soliti protagonisti: Gabriel Jesus servito da Firmino, poi Firmino servito da Gabriel Jesus. Due lampi che spezzano una semifinale tesa ed equilibrata, in cui il Brasile ha il merito di sfruttare le palle gol a disposizione a differenza di un'Argentina valorosa, degna ma sfortunata: due i pali colpiti dall'Albiceleste, con Agüero e Messi. E a proposito della Pulga, la maledizione in nazionale prosegue: l'appuntamento col primo trionfo è nuovamente rinviato. Sarà il Brasile, contro la vincente della seconda semifinale tra Cile e Perù, a giocarsi la Copa America al Maracanã di Rio de Janeiro.

Messi deluso in Brasile-Argentina, Copa America

Credit Foto Getty Images

Calcio
I gol leggendari di Diego Armando Maradona
25/11/2020 A 19:08

La cronaca della partita

Tensione tanta, palle gol vere pochine. Specialmente in avvio. Armani respinge su Firmino, che è però in fuorigioco, mentre Paredes sfiora l'incrocio con un missile improvviso da lontano. E così, quasi dal nulla, il Brasile passa in vantaggio al 19' al culmine di una delle migliori azioni collettive viste fin qui nel torneo: sombrero e dribbling di Dani Alves, tocco al centro di Firmino e destro ravvicinato in rete del liberissimo Gabriel Jesus. Da lì l'Argentina si sveglia, e con lei Messi. E proprio da una punizione scodellata al centro da Leo nasce, alla mezz'ora, la più grossa palla gol ospite del primo tempo: colpo di testa di Agüero e traversa piena ad Alisson superato.

Ripresa a tinte biancocelesti: Lautaro e De Paul spaventano subito Alisson. Coutinho manca il 2-0, poi entra definitivamente in scena Messi: al 57' il palo trema sul suo sinistro. L'Argentina continua ad attaccare e pare poter arrivare presto o tardi al pari, rinforzata dagli ingressi di Di Maria e Lo Celso. Ma a 20 dalla fine, in contropiede, è il Brasile a raddoppiare: azione personale di Gabriel Jesus, che ricambia il favore a Firmino e guarda il compagno andare agevolmente a segno a porta vuota. Nel finale Scaloni inserisce pure Dybala, ma il risultato non cambia più. Il Brasile controlla e si porta a casa un 2-0 che vale la finale. Appuntamento a Rio: domenica sera, dalle 22 italiane, c'è in palio la Copa America.

La statistica chiave

Tra parate di Alisson, traverse e pali, il Brasile arriva alla settima partita consecutiva senza subire reti tra amichevoli e Copa America. In questa edizione, l'ex portiere della Roma ha sempre tenuto la porta chiusa.

Il tweet

Il migliore in campo

Dani Alves. Sì, a decidere sono Gabriel Jesus e Firmino, ma è impressionante la capacità dell'ultratrentenne ex bianconero di lasciare il segno: spina nel fianco continua, apre l'azione del vantaggio con un sombrero e dribbling meravigliosi.

Il peggiore in campo

Pezzella. Spesso in difficoltà, come Foyth e Tagliafico, e protagonista in negativo in entrambe le reti brasiliane: marca un fantasma nell'azione dell'1-0, perde banalmente il contrasto con Gabriel Jesus in quella del raddoppio.

La dichiarazione

Lionel Scaloni: "Abbiamo lasciato un'ottima immagine e una strada da seguire. Siamo stati superiori al Brasile. Se avremo coscienza di quel che abbiamo fatto oggi, ci toglieremo grandi soddisfazioni".

Il tabellino

Brasile (4-3-3): Alisson; Dani Alves, Marquinhos (64' Miranda), Thiago Silva, Alex Sandro; Arthur, Casemiro, Coutinho; Gabriel Jesus (80' Allan), Firmino, Everton (46' Willian). Ct: Tite

Argentina (4-3-1-2): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico (85' Dybala); De Paul (67' Lo Celso), Paredes, Acuña (59' Di Maria); Messi; L. Martinez, Agüero. Ct: Scaloni

Arbitro: Roddy Zambrano (Ecuador)

Gol: 19' Gabriel Jesus, 71' Firmino

Ammoniti: Tagliafico, Acuña, Dani Alves, Foyth, L. Martinez

Note: -

Amichevoli
Paquetà si riscatta e segna nel 3-0 del Brasile alla Corea del Sud: anche Danilo in gol
19/11/2019 A 15:45
Amichevoli
Messi riprende l'Uruguay al 92': 2-2 Argentina, staffetta Dybala-Lautaro Martinez
18/11/2019 A 21:12