Altro poker, dopo quello rifilato alla Russia, per la Danimarca del ct Hjulmand, prima qualificata ai quarti di finale a Euro 2020. Ad Amsterdam, netto 4-0 agli ottavi contro il Galles con doppietta di Dolberg, insieme ai gol dell'atalantino Mæhle e del blaugrana Braithwaite su appoggio del parmense Cornelius. Risultato quasi mai in discussione alla Johan Cruijff Arena. Vediamo insieme i migliori e i peggiori del match.

=== Le pagelle del Galles ===

Danny WARD 5,5: anche se, sostanzialmente incolpevole, subisce pur sempre quarto gol. L'estremo difensore di Wrexham e di casa al Leicester City viene punito duramente dalle percussioni danesi.
Euro 2020
Danimarca straripante: 4-0 al Galles e quarti di finale
26/06/2021 A 15:46
Connor ROBERTS 6: genrosissimo nell'inseguire ogni pallone. Forse troppo. Tanto che al 37' si procura, lungo la linea del fallo laterale, un infortunio muscolare.
Dal 40' Neco Williams 4: davvero inguardabile il suo tentativo di disimpegno su cross di Braithwaite al 48'. Da lì, il secondo gol di Dolberg.
Joe RODON 6: al centro della difesa, il difensore del Tottenham predica nel deserto. Protagonista di alcuni importanti salvataggi.
Chris MEPHAM 4,5: giocatore di livello nettamente, il centrale del Bournemouth, inferiore rispetto a un ottavo di finale dei campionati europei. Pasticcione sia in marcatura che quando si tratta di allontanare la minaccia.
Ben DAVIES 4,5: rigirato come un calzino da Mælhe e compagni.
Joe MORRELL 5: prova senza squilli in mediana. Fatica a star dietro ai velocissimi danesi.
Dal 59' Harry Wilson 4: il fallaccio a fine gara su Mælhe è il surrogato della sua prova in generale, come subentrato al 59' per Morrell: insignificante.
Joe ALLEN 5,5: ci prova dalla distanza, ma i mezzi tecnici sono quello che sono...
Daniel JAMES 6: lontano parente del funambolo apprezzato con la maglia del Manchester United. Fatica a rifornire di palloni utili il plotone offensivo gallese.
Dal 78' David Brooks: sv.
Aaron RAMSEY 5,5: una sola palla utile, per Bale al 10'. Poi lo juventino si eclissa totalmente dal match.
Gareth BALE 4,5: un sinistro a giro di poco a lato al 10', poi la solita indolenza e supponenza. Che lo portano, dopo un applauso ironico all'arbitro, a beccarsi il cartellino giallo al minuto 93.
Kieffer MOORE 5,5: fa generosamente a sportellate, là davanti. Ma le chance sono davvero poche.
Dal 78' Tyler Roberts: sv.
CT Robert PAGE 5: il suo Galles porta bene il pallone nei primi 20'. Poi, però, dimostra di non avere idee e condizione tecnica sufficienti a contrastare l'avversario.

=== Le pagelle della Danimarca ===

Kasper SCHMEICHEL 6: pratucamente mai impegnato dall'attacco gallese.
Andreas CHRISTENSEN 6,5: perfetto in marcatura. Sia su Bale che su Moore.
Simon KJÆR 7: altra prova monumentale da "ministro della difesa" danese. Poi, al 77', il centrale del Milan sente pizzicare dietro la coscia destra ed è costretto ad abbandonare il match.
Dal 77' Joachim Andersen 6,5: subito sul pezzo, tanto da sfiorare il gol all'86' in elevazioe.
Danny WARD 6,5: senza sbavature, il difensore del Southampton, nel francobollare James.
Jens STRYGER LARSEN 7: nella versione migliore di sé, lungo la destra. A fine primo tempo, confeziona una palla d'oro per Braithwaite e Mælhe.
dal 77' Nicolai Boilesen 6: immediatamente reattivo.
Pierre-Emile HØJBJERG 6,5: va al sodo in ogni circostanza, com'è solito fare con la maglia del Tottenham. Ottima prova di quantità in mediana.
Thomas DELANEY 6,5: perfora spesso e volentieri, con le sue incursioni da metà campo, la difesa gallese. Ottima prestazione del giocatore del Borussia Dortmund.
Dal 60' Mathias Jensen 7: il centrocampista del Brentford, prima scheggia il palo con un delizioso destro a giro, poi illumina Mælhe in occasione del tris. Impatto al match devastante.
Joakim MÆHLE 7,5: imprendibile sulla mancina, verticalizza e svaria su tutti i fronti, per poi togliersi anche la soddisfazione personale del momentaneo tris. L'atalantino è letteralmente immarcabile.
Mikkel DAMSGAARD 6,5: sempre pericoloso il giovane sampdoriano. Questa volta ha il merito di estrarre dal cilindro l'appoggio giusto per il primo gol di Dolberg, quello che tappa il match.
Dal 60' Christian Nørgaard 6: insegue ogni pallone con grande corsa e perseveranza.
Kasper DOLBERG 8: scatenato. Primo gol d'antan con un imparabile destro a giro dal limite a mezza altezza. Poi è rapace sull'erroraccio in disimpegno di Neco Williams. L'attaccante del Nizza, ex Ajax, ha regolato senza appelli la difesa gallese.
Dal 69' Andreas Cornelius 6,5: suo il pallone volante che innesca, sul filo del fuorigioco, Braithwaite per il poker che chiude l'incontrpo.
Martin BRAITHWAITE 7: a disposizione, come "boa", dell'intero reparto offensivo danese. Merita, eccome, l'acuto finale.
CT Kasper HJULMAND 8: dopo il match "fantasma" contro la Finlandia con la tragedia sfiorata per Eriksen e la sconfitta di misura e in rimonta col fortissimo Belgio, sono arrivati due poker, contro Russia e Galles, che testimoniano l'altissima qualità di questa selezione. Che potrà andare anche oltre ai quarti, ci sentiamo di pronosticare...

Danimarca-Russia 4-1: tifosi impazziti in fanzone

Serie A
Ramsey, Sanchez e Ibra: quanto costano ogni minuto giocato?
09/10/2021 A 08:16
Calciomercato 2020-2021
Juve-Chelsea, duello anche per Tchouameni
26/09/2021 A 08:02