Bella, bellissima, e soprattutto dominante. Perché diciamolo, in pochi si aspettavano un’Italia così bella e così dominante prima di questo Europeo. Eppure i ragazzi di Mancini vincono e dominano i quarti di finale degli Europei 2020 sgretolando il Belgio di Lukaku e de Bruyne, tra le grandi favorite alla vigilia.
Una vittoria meritata, non solo nel risultato, ma soprattutto nel gioco e nell’atteggiamento. Vittoria costruita con un primo tempo quasi perfetto, dove prima Barella (su assist di Verratti) buca Courtois dopo che pochi minuti prima il direttore di gara aveva giustamente annullato una rete di Bonucci per fuorigioco. Ma l’Italia preme sempre forte sull’acceleratore, mentre Donnarumma abbassa la saracinesca sulle poche iniziative deI Diavoli Rossi guidati da Lukaku. Gli Azzurri però giocano benissimo, e trovano anche il raddoppio con una magia da fuori area di Insigne che incastona un diamante sotto il sette della porta belga. Partita in ghiaccio, ma nel finale un rigore piuttosto generoso trasformato da Lukaku riapre tutto.
A chi si aspetta sofferenza e un Belgio dominante nella ripresa resta deluso, perché è sempre l’Italia a fare la partita con una sola eccezione quando Lukaku a porta vuota spara addosso a Spinazzola. Il terzino sinistro della Roma è anche l’unica vera nota dolente della serata italiana, costretto a uscire in lacrime in barella per la rottura del tendine d'Achille: Europeo terminato per lui, in bocca al lupo!
Euro 2020
Belgio-Italia 1-2, pagelle: Insigne show, Jorginho da urlo
02/07/2021 A 21:11
I ragazzi di Mancini però non demordono e resistono con ordine all’assedio finale dei Diavoli Rossi, regalandosi con pieno merito la semifinale martedì 6 luglio alle 21:00 contro la Spagna. Sognare ora è lecito, anzi, legittimo.

Euro 2020 Italia Insigne esulta dopo il gol col Belgio

Credit Foto Getty Images

IL TABELLINO DI BELGIO-ITALIA 1-2
BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Meunier (dal 69’ Chadly, e dal 73’ Praet), Tielemans (dal 69’ Mertens), Witsel, T. Hazard; De Bruyne, Doku; Lukaku. Ct.: Martinez
ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (dal 79’ Emerson); Barella, Jorginho, Verratti (dal 74’ Cristante); Chiesa (dal 90’ Toloi), Immobile (dal 74’ Belotti), Insigne (dal 79’ Berardi). Ct.: Mancini.
Arbitro: Slavko Vincic (Slovenia).
Gol: Barella 31’ (I), Insigne 44’ (I); Lukaku 45’+1 R (B)
Assist: Verratti (per Barella)
Ammoniti: Verratti (I), Tielemans (B)

LA CRONACA IN 9 MOMENTI CHIAVE

13’ ANNULLATO IL GOL DI BONUCCI - Sulla punizione defilata di Insigne, toccano Chiellini e Di Lorenzo prima dell'arpionata di Bonucci che infila sul secondo palo. Chiellini e Di Lorenzo partono presto sulla punizione di Insigne. L'azione è viziata dal loro offside. Decisione corretta.
22’ PARATONA DI DONNARUMMA SU DE BRUYNE - L'Italia si sfilaccia in contropiede, De Bruyne si accentra dopo una corsa di 30 metri e scarica un sinistro potente e angolato: riflessi felini di Gigio
25’ ANCORA DONNARUMMA DECISIVO - Altro contropiede fulmineo dei Diavoli Rossi, innescati dalle falcate di De Bruyne. Questa volta il centrocampista citizen lancia Lukaku, che punta Chiellini prima di scaricare un tiro piazzato rasoterra. Donnarumma si stende ancora.
31’ ITALIA IN VANTAGGIO CON BARELLA - Verratti sguscia col pallone al limite dell'area belga, serve Barella che dribbla la morsa ravvicinata di due difensori belgi e deposita in rete con freddezza.
44’ INSIGNE RADDOPPIA PER L'ITALIA! Fa tutto da solo il fantasista napoletano! Driblling secco su Tielemans in contropiede, arresto e tiro a giro che trafigge Courtois! Azione magistrale!
45’+1’ – GOL SU RIGORE DI LUKAKU - Proprio nel finale Di Lorenzo si scontra in area Azzurra con Doku, il belga salta il terzino di Mancini e poi finisce a terra su una spallat energica del difensore del Napoli. Il direttore di gara indica il dischetto, e non cambia idea nemmeno dopo il check del Var tra le vibranti proteste degli italiani. Decisione piuttosto severa da parte del fischietto sloveno: la spinta c'è, ma non tanto da giustificare un rigore..
62’ SPINAZZOLA SALVA SULLA LINEA! Clamorosa occasione per il Belgio: Doku lancia De Bruyne in profondità, che scarica sul secondo palo verso Lukaku. A mezzo metro dalla porta Big Rom appoggia il pallone ma trova la coscia di Spinazzola che respinge con fortuna.
66’ SPINAZZOLA VICINO AL TRIS! Insigne scodella un pallone delizioso per l'inserimento in corsa di Spinazzola, che da buona posizione conclude al volo. Il tiro purtroppo è sbilenco.
79’ SPINAZZOLA KO, ESCE IN LACRIME – Ennesimo sprint dell’esterno azzurro, che si ferma da solo e crolla a terra chiedendo il cambio. Entra la barella, il terzino romanista in lacrime lascia il campo. Rottura del tendine d'Achille, ed Europeo finito per lui. In bocca al lupo!

IL MIGLIORE IN CAMPO

Lorenzo INSIGNE - Nel primo tempo si vede a intermittenza, poi estrae dal cilindro una prodezza delle sue: il tiro a giro è ormai un marchio di fabbrica del capitano del Napoli. Il gol lo esalta: nella ripresa col pallone in piedi dà letteralmente spettacolo.

IL PEGGIORE IN CAMPO

Ciro IMMOBILE - Tanti duelli persi al limite dell'area. Si trova spesso costretto a giocare spalle alla porta: lotta, sgomita, corre ma non punge mai.

LA STATISTICA

Nei primi 60 minuti l'Italia ha scoccato 11 tiri totali, contro i 6 del Belgio. E' il segnale di un'Italia viva, pronta a giocarsela fino alla fine

IL MOMENTO SOCIAL

Quale campionato ha portato più gol agli Europei?

Qualificazioni Mondiali Europa
Le 5 verità di Italia-Lituania: Raspadori è destinato a volare
09/09/2021 A 08:16
Qualificazioni Mondiali Europa
Le pagelle di Italia-Lituania 5-0: Kean luccicante
08/09/2021 A 21:01