Luke Shaw e José Mourinho non hanno un buon rapporto. Il nuovo tecnico della Roma aveva allenato il terzino inglese ai tempi del Manchester United, piazzandolo ben presto sulla lista nera. "Non so perché continui e voglia prendersela con me - ha rivelato il giocatore ai media britannici. Deve fare il suo lavoro. Sono abituato al fatto che lui dica cose negative su di me, quindi faccio solo finta di niente e lascio correre. Lo ignoro e rido di lui. Gli piace molto parlare di me, come abbiamo visto tutti in questo periodo. Ma resta la sua voce e il suo pensiero, può dire quello che vuole. Mi concentrerò su me stesso".

Blacklist

"Alcuni gli piacciono, altri no. E io penso di essere finito nella categoria di quelli che non gli piacevano. Ho cercato in tutti i modi di tornare dalla sua parte, ma non ha mai funzionato, qualsiasi cosa facessi. Non era un segreto che non ci siamo trovati. Penso che lui fosse un grande allenatore ma, sai, il passato è il passato. È tempo di andare avanti. Sto cercando di andare avanti, ma ovviamente lui non ci riesce. Parla continuamente di me, e mi sembra abbastanza strana come cosa. Anche alcuni miei compagni mi hanno chiesto: "qual è il problema?" Ha bisogno solo di andare avanti. Spero che possa trovare pace e finalmente andare oltre e smettere di preoccuparsi di me. Sono parecchio nella sua testa ed è chiaro che pensi molto a me".
Euro 2020
Da Italia-Austria a Inghilterra-Germania: tutte le sfide degli ottavi
23/06/2021 A 21:05

Inghilterra a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21
Euro 2020
Spinazzola: "Infortunio? Dopo mezz'ora testa già al rientro"
11/08/2021 A 16:32