Intervenuto sulle frequenze di Radio1 durante Radio Anch’Io Lo Sport, Gianni Infantino si racconta a 360° descrivendo l'attuale panorama calcistico moderno tra progetti nuovi che potrebbero riguardare Europei e Mondiali ogni due anni e chiudendo con una battuta sull'amico scomparso Paolo Rossi, a cui si sta pensando l'intitolazione dello Stadio Olimpico di Roma: "Anche gli Europei potrebbero disputarsi ogni due anni. Non esiste essere contrari a Pablito, Stadio Olimpico Paolo Rossi andrebbe benissimo; per me intitolare lo stadio principale d’Italia a Paolo Rossi va fatto e va fatto in fretta, mi complimento con chiunque debba farlo. Penso che sia dovuto e che i giovani debbano ricordare Pablito".
I giovani devono ricordare Pablito.

MONDIALE BIENNALE

Euro 2020
Insulti razzisti a Rashford: 6 settimane di reclusione per un tifoso
30/03/2022 A 18:11
"Abbiamo fatto uno studio serio, che dimostra che a livello sportivo funziona o funzionerebbe: ci sarebbero meno partite di nazionali, ma di maggiore impatto, che creano l’emozione del mondiale. L’impatto economico anche sarebbe positivo, per tutti: per quelli che hanno di più e per quelli che hanno di meno; anche per i calciatori stessi ci sarebbe una pausa dopo il mondiale, a luglio, di almeno tre settimane, per poter recuperare, cosa che oggi non esiste".

MONDIALE 2022 SENZA L'ITALIA?

"Se non dovesse qualificarsi, sarebbero dodici anni senza mondiale in Italia: una generazione che non vivrebbe questa emozione. Però nel gironcino ci sono quattro playoff: si qualificherà chi meriterà. Quindi in bocca al lupo a Italia, Portogallo, Macedonia del Nord, Turchia e tutti gli altri".

SUPERLEGA

"L’importante è dare più partite importanti. Per fare il numero di partite che la Lega Serie A organizza in un anno, la FIFA ci mette trent’anni. Non penso che un mondiale in più cambi le cose, l’importante è dare tempi di riposo ai calciatori, farli viaggiare di meno, tutelare la salute e riuscire a trovare la soluzione ideale per tutti".

Infantino: "Il Mondiale ogni due anni non è una minaccia per nessuno"

Euro 2020
"Italia-Inghilterra, a Wembley rischiata la strage": il rapporto shock
03/12/2021 A 16:23
Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21