La Lazio, che storicamente ha sofferto il doppio impegno (campionato e competizione europea), ha invece iniziato alla grande questa Europa League stendendo il Feyenoord (4-2) grazie alla doppietta di Vecino e i gol di Luis Alberto e Felipe Anderson. Ed ha pure trovato i tre punti in Serie A, tre giorni dopo, contro l’Hellas Verona con un altro timbro del numero 10 e la rete del solito Ciro Immobile. I biancocelesti si apprestano alla trasferta danese con il morale molto alto, con maggiore consapevolezza nei propri mezzi e con la voglia di vincere ancora. Il Midtjylland nella prima giornata ha perso per 1-0 in casa dello Sturm Graz, che si trova in testa proprio insieme agli uomini di Sarri. La formazione allenata da Capellas sta attraversando un pessimo periodo. Ha vinto infatti una sola volta da agosto ad oggi, in 9 partite. In campionato si trova all’ottavo posto, a -10 dal Nordsjaelland capolista.
Europa League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Europa League 2022-2023, calendario e risultati | Europa League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Midtjylland-Lazio: le probabili formazioni

Serie A
Lazio-Verona 2-0, pagelle: Milinkovic-Savic tuttofare
11/09/2022 ALLE 19:06
MIDTJYLLAND (4-4-2): Lossl; Dalsgaard, Sviatchenko, Juninho, Paulinho; Sorensen, Evander, Dreye, Isaksen; Sisto, Kaba. All.: Capellas
LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Gila, Patric, Radu; Basic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Cancellieri. All.: Sarri
ARBITRO: Nikola Dabanović (Montenegro)

Romagnoli: "Pioli? Il gioco di Sarri è più adatto a me"

Midtjylland-Lazio: dove vederla in tv e live streaming

Midtjylland-Lazio si giocherà giovedì 15 settembre all’Arena Herning. Calcio d’inizio ore 18:45. Sarà possibile vedere la partita in tv su DAZN e sui canali di Sky Sport. A disposizione anche in streaming su DAZN, Sky Go e NOW.

Midtjylland-Lazio: i precedenti

Sarà il primo incontro ufficiale tra Midtjylland e Lazio. Il Midtjylland non ha mai battuto una squadra italiana in quattro tentativi (1 pareggio e 3 sconfitte). Il più recente è un pareggio contro l’Atalanta a dicembre 2020.
La Lazio affronterà una squadra danese per la prima volta dall’agosto 2001, quando ha eliminato il Copenhagen dalle qualificazioni alla Champions League, nonostante una sconfitta in trasferta all’andata.
Il Midtjylland ha perso solo una delle sette partite in casa in Europa League (3 vittorie e altrettanti pareggi), anche se quel ko fu proprio contro un’italiana, il Napoli, nell’ottobre 2015.
Dopo il successo contro il Feyenoord alla prima giornata, la Lazio potrebbe vincere due gare consecutive in competizioni europee per la prima volta dal novembre 2018, quando sconfisse per due volte il Marsiglia nella fase a gironi di Europa League.
La Lazio ha vinto solo una delle ultime 13 trasferte nelle principali competizioni europee (4 pareggi e 8 sconfitte), battendo il Lokomotiv Mosca nella fase a gironi di questa competizione un anno fa.
Il Midtjylland ha perso la prima partita di questa fase a gironi: nella scorsa stagione, la squadra danese aveva raccolto una sola sconfitta nelle sei gare di questa fase (2 vittorie e 3 pareggi) ma non trovò il passaggio del turno.
La Lazio è stata la squadra con più tocchi in area avversaria (40) nella prima giornata. Inoltre, ha effettuato il maggior numero di conclusioni nello specchio (8) e ha il miglior attacco della competizione con 4 gol.
Matias Vecino, autore di una doppietta contro il Feyenoord, aveva segnato solo due gol nelle prime 19 presenze in Europa League tra Fiorentina e Inter. Contro gli olandesi tre tiri nello specchio, tanti quanti nelle precedenti 11 presenze nella competizione.
Felipe Anderson è andato in gol in tutte le cinque edizioni di Europa League disputate con la Lazio.
Ciro Immobile, a secco contro il Feyenoord, ha fornito comunque un assist e ha eguagliato il suo record di key passes in una singola gara (4).

Sarri: "L'Inter è la più forte della Serie A ma ce la giochiamo"

Calcio
Crollo Roma, Lazio più serena. Mou e Sarri, che settimana!
10/09/2022 ALLE 11:50
Serie A
Lazio-Spezia: probabili formazioni e statistiche
UN GIORNO FA