Riducete gli stipendi dei giocatori

É questo il messaggio che La Liga spagnola sta inviando ai club di prima e seconda divisione per provare a salvare il salvabile. La richiesta è quella di ridurre di quasi 500 milioni complessivamente gli stipendi dei giocatori e di tutti gli altri dipendenti, nell'ambito del sistema di salary cap in voga da diversi anni.

Liga
Suarez positivo al Covid-19: salterà il Barcellona
16/11/2020 A 20:28

Javier Tebas, capo della Liga, ha detto esplicitamente che i club dovranno adattarsi rapidamente perché lo scopo è salvare il calcio spagnolo dagli effetti della pandemia sulle casse dei club. Ogni società avrà dunque i suoi importi massimi da destinare alle spese del personale, nel quale rientrano gli stipendi di giocatori e allenatori, ma anche di medici, massaggiatori, assistenti e addetti vari di staff.

Crollo Real Madrid: il Valencia vince 4-1

I maggiori tagli dovranno essere fatti da Barcellona e Real Madrid. I catalani, che peraltro già ha avviato un confronto con i giocatori per arrivare a una riduzione condivisa, potranno spendere massimo 382 milioni di euro, contro i 671 della passata stagione. Mentre il Real Madrid potrà spendere 468 milioni di euro contro i 641 precedenti. Impatto decisamente minore sull'Atletico di Madrid - terza forza spagnola - che passerà dai 348 milioni ai 252.

Per Tebas non ci sono molte alternative a questo provvedimento.

"In primavera c'erano solo 5 giocatori positivi, ora tra staff tecnico e giocatori abbiamo 260 positivi, di cui 137 calciatori. Il calcio spagnolo avrebbe bisogno di circa 490 milioni di euro per finire la stagione, quindi è necessario abbassare gli stipendi dei giocatori. I club non hanno altra scelta".

Messi e la Champions League: 16 anni di gol

Liga
Tebas: "Vorrei il ritorno di Ronaldo in Spagna"
29/10/2020 A 15:12
Liga
L’Atletico affonda il Valladolid e sale in vetta alla Liga
5 ORE FA