Marco van Basten rincara la dose. Ha sempre provato a convincere la FIFA e i massimi organismi calcistici dell'inutilità del fuorigioco e dopo anni torna alla carica per chiedere la sua abolizione. Non ha mai cambiato idea, sicurissimo che una tale rivoluzione possa avvenire prima o poi. Nel 2017 van Basten aveva, infatti, fatto scalpore per le dichiarazioni riguardanti il fuorigioco, superato e controproducente a suo avviso. Allora la FIFA, di cui faceva parte in qualità di consigliere, sperimentò tale possibilità prima che tutto finisse con un buco nell'acqua. Anche questa volta van Basten parla del fuorigioco in termini non lusinghieri, speranzoso che ai piani alti qualcuno la pensi come lui: "Quando stai difendendo, se non c’è il fuorigioco, puoi sempre avere uno o due giocatori lontani in modo che quando prendi la palla puoi darla ai tuoi attaccanti nell'altra metà campo. Il problema ora è che abbiamo il fuorigioco e quanto spesso parliamo delle decisioni di fuorigioco?".
A Sky Sports, van Basten spiega la sua idea in maniera perentoria: "Se non c’è il fuorigioco hai molti meno problemi e le squadre troveranno comunque altre soluzioni per fare una bella partita, che sarà spettacolare come lo è ora ma senza questa pessima regola. Mi interessa ancora molto. Sarebbe bello provare. Sono sicuro che il calcio troverà un modo per diventare ancora più interessante".
Noi restiamo alquanto perplessi, sicuri che non sarà l'ultima puntata del van Basten pensiero su una regola ormai imprescindibile.
Serie A
Van Basten: "Lo Scudetto del '90 fu fatto vincere al Napoli"
18/03/2021 A 17:00

Giroud, Ronaldo, Van Basten: le migliori rovesciate in Champions

Calcio
Van Basten: "Sacchi parlava troppo, non lo sopportavo"
04/11/2020 A 12:31
Calcio
Il canto del cigno di Marco van Basten
31/10/2020 A 09:20