La MLS ha fatto il suo ritorno in campo. Anche il campionato di calcio statunitense è ripartito nonostante la pandemia di Covid-19 negli States non sembra dare tregua. Nonostante questo lo spettacolo è andato avanti e non ha dimenticato le cose importanti e i messaggi di solidarietà nei confronti di George Floyd, l’afroamericano ucciso dalla polizia nelle scorse settimane. In modo particolare, a non dimenticare quanto accaduto è stato il tecnico del Montreal Impact Thierry Henry, come riporta ItalPress.

Bundesliga
"Giustizia per George Floyd", Sancho rischia sanzione per la dedica. Infantino: "Si usi buon senso"
03/06/2020 A 09:26

Henry in ginocchio per 8 minuti e 46 secondi

La maglietta Black Lives Matter è stata indossata da lui e da tutti gli altri membri della panchina, ma Henry ha voluto fare di più. Il tecnico francese si è mostrato solidale nei confronti di George Floyd rimanendo in ginocchio e col braccio alzato per 8 minuti e 46 secondi, la durata esatta nella quale l’afroamericano è rimasto bloccato a terra dalla polizia col ginocchio in gola che lo soffocava. Un gesto forte quello del mister che ha visto grande condivisione anche sul profilo ufficiale della MLS.

Per la cronaca, il Montreal Impact ha perso 0-1 contro il New England Revolution, ma la vittoria più grande è nel gesto di Henry condiviso da tutto l’ambiente.

Stephen Jackson, l'amico fraterno di George Floyd che giura: "Porterò la figlia Gianna all'altare"

Premier League
Il Liverpool si schiera contro il razzismo: la squadra si inginocchia a centrocampo per George Floyd
01/06/2020 A 15:10
MLS
Henry ai Montreal Impact: "Sono caduto, ho imparato dagli errori e mi sono rialzato"
19/11/2019 A 09:23