Dopo il 3-0 sulla Moldavia, l’Italia vince anche la seconda gara di qualificazione ai prossimi Mondiali, con il netto successo per 5-0 sul campo della Croazia. A segno Gama, Giacinti (doppietta), Girelli e Cernoia (su rigore) con il pokerissimo che vale anche la vetta del Gruppo G. Vittoria convincente per le azzurre nonostante abbiano chiuso in 10 per l'espulsione di Giuliani. Questa volta l'11 azzurro ha risposto presente alle indicazioni della Bertolini che chiedeva più efficacia in attacco e così è stato: il gol della Gama è arrivato alla prima occasione utile e ci si porta a casa un +5 molto incoraggiante per il discorso differenza reti. Ora appuntamento al 22 ottobre per le prossime due gare, con l'Italia che affronterà la Croazia al ritorno e la Lituania in trasferta.

Tabellino

Croazia-Italia 0-5
Qualificazioni Mondiali femminili
Doppio Girelli e gol di Giacinti, l'Italia cala il tris sulla Moldova
17/09/2021 A 22:26
CROAZIA (5-4-1): Bacic; Dulcic, Balog, Pedic (87' Jakobasic), Kunstek (54' Bukac); Canjevac; Pezelj, Lubina (87' Spajic), Lojna, Jelencic (87' Jedvaj); Glibo (46' Sabasov). Ct: Mate Prskalo
ITALIA (4-3-3): Giuliani; Bergamaschi (54' Boattin), Gama (46' Lenzini), Linari, Bartoli; Galli, Caruso, Cernoia; Bonansea, Giacinti (73' Durante), Girelli (54' Cantore). Ct. Milena Bertolini
Reti: 17' Gama (I), 31' e 47' Giacinti (I), 50' Girelli (I), 82' rig. Cernoia (I)
Arbitro: Huerta de Aza (Spagna)
Ammonite: 15' Kunstek, 37' Jelencic, 59' Lojna, 82' Spajic
Espulse: 65' Giuliani (I)
Cronaca

Cronaca

La Croazia prova subito a mettere pressione sull'Italia, ma le ragazze di Bertolini trovano il gol del vantaggio al 17' con la potente conclusione dalla distanza di Sara Gama, che non lascia scampo a Bacic. Passata la mezz'ora arriva anche il raddoppio, con la solita Giacinti che spinge di testa sul cross di Caruso.
Nella ripresa continua la sua azione l'Italia e al 47' arriva il tris, sempre con la Giacinti che deposita in rete dopo la splendida giocata di Bonansea. Viene tutto facile per le azzurre e dopo tre minuti c'è anche il poker, con Girelli che trova il gol sul cross di Caruso. È già tutto fatto, ma la partita viene interrotta a causa di un guasto all'impianto di illuminazione dello stadio di Karlovac. Si riprende dopo una lunghissima pausa e l'Italia resta in 10 per l'espulsione diretta del portiere Giuliani. Entra così Durante al posto di Giacinti, ma nonostante l'inferiorità numerica sono sempre le azzurre ad essere pericolose. Tanto che nel finale arriva anche il sigillo di Cernoia su rigore per il 5-0.

Bertolini: "Per giocare con i miei compagni avevo i capelli corti, mi facevo chiamare Mario"

Calcio
Bertolini: "Per giocare con i miei compagni avevo i capelli corti, mi facevo chiamare Mario"
22/10/2019 A 14:07
Calcio
Linari: "Sogno di dedicare un gol alla mia compagna. Omosessualità? In Italia si ha paura"
18/10/2019 A 18:16