Calcio
Serie A

Facciamo i conti: Conte allenatore più pagato nella storia della Serie A

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Antonio Conte - Facciamo i conti

Credit Foto Eurosport

DaEnrico Turcato
31/05/2019 A 16:14 | Aggiornato 31/05/2019 A 18:07
@EnricoTurcato

Tra i 9 i 10 milioni di euro netti, che possono arrivare a 12 con i bonus. Questa è la cifra che l'Inter pagherà ogni anno ad Antonio Conte: nessun allenatore, finora, nella storia della Serie A ha mai ricevuto uno stipendio cosí elevato

La qualità si paga sempre. L'Inter e la sua dirigenza volevano fortemente Antonio Conte. Lui alla fine ha sposato il progetto nerazzurro ed è stato ufficializzato questa mattina. Ha firmato un triennale da quasi 10 milioni di euro netti a stagione, che possono salire fino a 12 con i bonus. Un ingaggio monstre per un tecnico di altissimo profilo, chiamato a rilanciare da subito le ambizioni del club nerazzurro e ad arricchire la nutrita bacheca dell'Inter. Nessun allenatore nella storia del campionato italiano aveva mai ricevuto prima di oggi uno stipendio di questa portata. Allegri alla Juventus percepiva 7,5 milioni, il Mourinho nerazzurro era arrivato a sei. Ancelotti a Napoli é a 5,5 (esclusi bonus).

Calciomercato

Inter, Curva Nord fredda con Conte: "Non dimentichiamo passato juventino e giudiziario"

31/05/2019 A 07:29

Stellini nel suo staff, Oriali team manager

Un ingaggio dorato, dunque, per il tecnico che ha vinto subito in Inghilterra (titolo al primo anno con il Chelsea) così come fece con la Juventus e allestì una Nazionale che – a Euro 2016 – eliminò la Spagna agli ottavi di finale e uscì solo ai quarti contro la Germania dopo i calci di rigore battuti in maniera sciagurata da Pellé e Zaza. Conte si porterá all'Inter i suoi più stretti e storici collaboratori: il fratello Gianluca e Paolo Vanoli come assistenti tecnici. A Cristian Stellini il compito di fare da vice (come accaduto al Siena e alla Juventus). Julio Tous – fedelissimo di Conte dal 2011 – sarà il match analyst. A curare la preparazione atletica sarà compito di Costantino Coratti mentre Tiberio Ancora si occuperà della dieta alimentare. A completare lo staff anche Adriano Bonaiuti, preparatore dei portieri. Gabriele Oriali che lascerà la Nazionale e Roberto Mancini per dire sì alla società milanese e ricoprire il ruolo di team manager.

Juventus-Cristian Stellini

Credit Foto Eurosport

Se Spalletti non trova squadra, spesa allenatori folle

L'arrivo in panchina di Conte, inoltre, ha comportato l’esonero inevitabile di Luciano Spalletti, il quale è titolare di un contratto con scandenza 2021 a circa quattro milioni di euro netti stagionali. Se l'allenatore toscano non troverá squadra o non si arriverà a una risoluzione anticipata, l’Inter dovrà sostenere un costo azienda extra per coprire i prossimi due anni di altri 15 milioni lordi circa. A queste somme vanno aggiunti i soldi necessari per rimpiazzare gli staff tecnici. Sul prossimo bilancio (da chiudersi al 30 giugno 2020) questo cambio tecnico in panchina comporterà un peso finanziario di oltre 30 milioni di euro al lordo.

Agevolazione del "decreto crescita" possibile

Come ricordato dal Sole 24 Ore, per Conte potrebbero scattare le agevolazioni contenute nel “Decreto Crescita” (il Decreto legge n. 34 è stato pubblicato lo scorso 30 aprile nella Gazzetta Ufficiale) in attesa della conversione parlamentare. L’allenatore pugliese, al Chelsea dal 2016 al 2018, potrebbe infatti rientrare perfettamente nella cornice normativa di favore concessa ai cosiddetti “impatriati”: dal 1° maggio 2019 chi si trasferisce nella Penisola, non avendo risieduto in Italia negli ultimi 2 anni (anche se non è stato iscritto all’Aire, Anagrafe italiani residenti all'estero), può essere tassato soltanto sul 30% del compenso da lavoro dipendente per un periodo di 5 anni, purché rimanga per almeno 24 mesi in Italia.

Pep Guardiola con la Fa Cup vinta con il Manchester City

Credit Foto Getty Images

Simeone, Guardiola e Zidane con stipendi molto piú alti

Se in Italia Conte é l'allenatore piú pagato, all'estero le cifre degli ingaggi dei top manager sono di gran lunga piú alte. Grazie al rinnovo contrattuale fino al 2022, ad esempio, l’allenatore dell’Atletico Madrid Diego Pablo Simeone, guadagna 22 milioni di euro netti a stagione. Sulla stessa lunghezza d'onda Zidane al Real Madrid, mentre Guardiola al City si aggira sui 20 milioni di euro.

Quando Antonio Conte disse: "Io sulla panchina dell'Inter? Sarei il primo tifoso"

00:00:58

Calciomercato

Inter, ora è ufficiale: Antonio Conte è il nuovo allenatore

31/05/2019 A 05:11
Serie A

Cancelo in, Lautaro out: all'Inter conviene lo scambio con Barcellona e Manchester City?

25/05/2020 A 08:32
Contenuti correlati
CalcioSerie AJuventusInterPiù
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Ligue 1

Icardi-PSG, è fatta: accordo a un passo, all'Inter 50 milioni + 7 di bonus

DA 4 MINUTI

Nuovi video

Serie A

La Serie A riparte: l'annuncio di Spadafora

00:00:35

Più letti

Tennis

Chang avanza fino alla linea del servizio per rispondere, Lendl fa doppio fallo sul match-point

DA 10 ORE
Mostra più