Milan: Ibra l'uomo giusto, Ancelotti la suggestione

"Milan, è l'uomo per te": l'apertura di Gazzetta è dedicata a Zlatan Ibrahimovic, che sarebbe pronto a tornare in Italia. "Suggestione Ancelotti" invece occupa due pagine all'interno di Tuttosport.
  • La nostra opinione: Zlatan si libera a dicembre - ormai lo sanno anche i muri - secondo la Rosea i rossoneri potrebbero offrirgli sei mesi d'ingaggio per cercare di risollevare la barca di Pioli. Un'ipotesi suggestiva, che il Milan ha già accarezzato 12 mesi fa quando effettivamente Leonardo un tentativo lo fece: da un punto di vista prettamente tecnico-tattico ci starebbe anche, visto che al momento al Milan manca un vero e proprio attaccante che faccia girare anche il resto della squadra, riuscendo a valorizzare anche gli inserimenti e il gioco delle mezzepunte rossonere. Inoltre, come già spesso ribadito, al Milan manca un vero leader, sia in campo che fuori. Restano i soli dubbi legati all'età di Ibra (38) e all'effettivo interesse nel Milan nei suoi confronti, visto che la linea societaria finora è stata un'altra. Discorso diverso quello su Carlo Ancelotti: con tutta probabilità, visto il caos degli ultimi tempi, lascerà il Napoli a fine stagione e allora l'idea di Paolo Maldini sarebbe quella di riportarlo in rossonero. Per il momento questa è solo un'idea, visto che bisogna anche valutare il tipo di lavoro che riuscirà a portare a termine Pioli; inoltre per riportare Ancelotti al Diavolo servirà una campagna acquisti di un certo tipo, e non siamo così sicuri che il Milan targato Gazidis ed Elliott sia disposto a impostarla.
Serie A
Sassuolo senza Nazionali contro l'Inter: "Non cambiamo idea"
06/04/2021 A 13:50

Juventus: Haaland è la "Stella promessa"?

La storia, già nota, viene ripresa dal Corriere dello Sport: un anno fa l'attaccante norvegese del Salisburgo Harling Braut Haaland era a un passo dalla Juventus. Paratici lo aveva bloccato per 5 milioni ma lui decise di rimanere per giocare di più. Ora ne vale 50...
  • La nostra opinione: Forza fisica, grinta e fiuto del gol: le caratteristiche messe in evidenza da questo giocatore sono ormai sotto gli occhi di tutti, anche e soprattutto perché Haaland sta segnando in Champions League, mettendo in fila record che in passato solo campioni veri hanno raggiunto. Il Salisburgo lo sa e ora spara alto, altissimo quando gli viene richiesta una valutazione del giocatore: 80 milioni di euro. Troppo, e lo sanno anche loro, perché - è vero - il ragazzo segna e convince ma ha solo 19 anni e gli viene richiesto di confermare ciò che di buono ha messo in mostra prima di poter azzardare una valutazione di questo tipo. Al momento 50 milioni sembra la quota più "giusta", anche se la Juventus lavora per arrivare a 40. I bianconeri hanno dimostrato di poter prendere chiunque, si tratta solo di scegliere bene i propri obiettivi.

Willian tra Juventus e Barcellona: chi la spunta?

Sul CorSpor si parla del possibile scambio Mandzukic-Willian a gennaio (con un blitz di Paratici) mentre in Spagna il Mundo Deportivo avvicina il brasiliano al Barcellona.
  • La nostra opinione: "A Willian farebbe bene cambiare aria dopo tanti anni a Londra. Il club bianconero sarebbe l'ideale per lui": parole non nostre ma di Mircea Lucescu, uno che il brasiliano lo conosce molto bene (lo ha allenato allo Shakhtar) e che è ben conscio di quanto possa dare in termini di qualità ed esperienza. Willian ha 31 anni e ha dimostrato di saper incidere partendo dall'inizio ma anche a partita in corso. In questo senso alla Juventus un giocatore del genere potrebbe essere l'ideale, soprattutto se inserito in uno scambio con Mandzukic, ormai fuori dai discorsi per un posto in squadra.
Serie A
"Stanno uccidendo i calciatori": De Laurentiis sta con Guardiola
06/04/2021 A 13:36
Serie A
I 75 anni di Arrigo Sacchi: il suo Milan incantò l'Europa
01/04/2021 A 05:09