Terza vittoria consecutiva per l'Inter in campionato dopo la sosta, la quarta in cinque partite considerando anche la Champions: 3-1 al Bologna e secondo posto in classifica consolidato. Tutto bene nella serata milanese per gli uomini di Conte, con una sola macchia: l'ingresso di Christian Eriksen al 91', a due minuti dal triplice fischio finale. Non è la prima volta che il tecnico nerazzurri inserisce il danese nei minuti di finale, e nonostante le parole di stima e di rito nel post partita, quella verso l'ex Tottenham sembra quasi una dura punizione. O forse no? Sicuramente ai tifosi nerazzurri, almeno a guardare i social, la scelta di Conte non è per nulla piaciuta...
Serie A
Inzaghi: "L'Atalanta? Fame e cattiveria faranno la differenza"
19 ORE FA

Punizione, messaggio alla società o tentativo disperato?

Difficile capire cosa ci sia dietro alle mosse di Conte, che comunque davanti alle telecamere continua a elogiare il danese ("rapporto ottimo, si sta impegnando"). Frasi di circostanza? Forse. Difficilmente il danese resterà all'Inter a gennaio quando riaprirà il mercato, ma perché Conte si ostina a trattarlo così fermo restando che il calciatore è tenuto a giocare anche 20 secondi a parita? La prima ipotesi è quella di punire Eriksen per le continue dichiarazioni sullo scarso utilizzo in nerazzurro a ogni ritiro con nazionale danese. La seconda, invece, porterebbe a un messaggio nemmeno poco velato verso la società, "colpevole" di avergli comprato un giocatore a gennaio contro la stessa volontà del tecnico che invece chiedeva Vidal (arrivato l'estate dopo). Terza e ultima ipotesi, il tentativo estremo di Conte di scuotere il ragazzo, umiliandolo e cercando di provocargli un qualsiasi tipo di reazione che ne riaccenda passione e voglia per provarlo a recuperare in extremis, un po' come successe - storie e situazioni diverse - con Godin l'anno scorso. Difficile dire quale - e se - sia l'ipotesi giusta, solo a gennaio forse ne sapremo di più..

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Mihajlovic furibondo: "Se trovo la talpa la attacco al muro"

Serie A
L'Inter c'è già, l'Atalanta quasi: Inzaghi favorito
19 ORE FA
Serie A
Inter-Atalanta in diretta tv e Live Streaming
20 ORE FA